Due differenti maniere per determinare lo stipendio lordo di un dipendente.

Metodo N°1

Al fine di determinare lo stipendio lordo occorre procedere come segue:

  • Effettuare la sommatoria delle ore lavorative per il periodo di tempo che si intende esaminare.
  • Se si conoscono le ore lavorate durante il periodo preso in esame anche queste saranno utili ai fini di calcolo della retribuzione lorda annuale, mensile, bisettimanale, settimanale o giornaliera.
  • A questo punto il lavoratore dovrà anche includere nel calcolo eventuali straordinari e ore lavorative a tariffa doppia se sono presenti.
  • A questo punto occorre moltiplicare le ore lavorate per la tariffa oraria, la tariffa oraria è deducibile dalla busta paga.
  • Se ci sono da aggiungere eventuali mance, commissioni o bonus al conteggio da effettuare vanno aggiunti anche quelli in relazione al periodo preso in esame.
  • Fatto ciò resta solo da consultare tutta la documentazione relativo al proprio stipendio, attraverso la busta paga e le sue retribuzioni. La busta paga indica la retribuzione lorda per il periodo preso in esame e se i calcoli saranno giusti le due cifre, quella calcolata e quella scritta in busta, combaceranno.

Metodo N°2

  • Innanzitutto con questo secondo metodo bisogna determinare il salario di base.
  • Per i dipendenti stipendiati lo stipendio equivale all’ammontare della paga base per un anno.
  • Bisogna dividere il proprio stipendio annuale per 12 ovvero i mesi dell’anno, poi dividerlo per 52 ovvero le settimane oppure lo si può dividere per i giorni, quindi 365
    Le ultime due operazioni sopra esposte si possono effettuare solo e se la retribuzione lorda sia inferiore ad un anno, mentre nei casi di contratti ad un anno e oltre si effettua la divisione per 12.
  • Nel calcolo anche in questo caso vanno inserite eventuali ore di straordinario o a tariffa doppia.
  • Si aggiungono al calcolo anche bonus, mance etc… come per il metodo N°1.
  • A questo punto viene stabilita la somma che si vuole ottenere come retribuzione netta.

La finalità di questo metodo è quella di comprendere a quanto ammonterebbe la retribuzione lorda utile per portare a casa la somma netta desiderata.

  • L’ultimo passaggio è quello di usare la propria busta paga per ottenere il valore percentuale tra la retribuzione lorda e quella netta.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 05-05-2017


Additional Return cosa significa e dova trova applicazione

Finanziamento e reperibilità degli stessi per le Piccole e Medie Imprese