Calderoli si è stancato: la furia contro la sinistra e i napoletani
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Calderoli si è stancato: la furia contro la sinistra e i napoletani

Roberto Calderoli

Il ministro Calderoli ha attaccato le opposizioni sull’autonomia differenziata. Spicca anche un commento “contro” i napoletani.

Non ha fatto sconti il ministro Calderoli al termine delle prime audizioni in commissione Affari costituzionali alla Camera sull’autonomia differenziata. Il noto politico ha attaccato le opposizioni, e nel farlo ha offeso, in modo non esattamente indiretto, anche i napoletani.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Roberto Calderoli
Roberto Calderoli

Calderoli: tra autonomia differenziata, sinistra e napoletani

Calderoli ha spiegato la sua visione in merito all’autonomia differenziata e la posizione contraria della sinistra: “Dal primo ciclo di audizioni sull’autonomia, con ‘esperti’ invitati dalla sinistra, emergono con chiarezza pregiudizi puramente ideologici, un allarmismo immotivato e fantasiose ipotesi di pericolo che evidentemente sono figlie di un’avversione politica alla riforma”.

Ancora più forte il passaggio seguente: “Prima di fare politica e lanciarsi in giudizi avventati, forse certi professoroni dovrebbero quantomeno mettersi alla prova con le elezioni e farsi eleggere in Parlamento. Io nel dubbio continuerò a portarmi il Maalox ma inizio a essermi stancato di sentire certa sinistra con l’eterno ‘chiagne e fotte‘ di partenopea memoria”.

Il Pd insorge: “Contro i napoletani”

Proprio questo ultimo passaggio con chiaro riferimento ai napoletani ha fatto insorgere la sinistra con il Pd che ha ritenuto “inaccettabili” le parole di Calderoli.

A parlare è stato il deputato democratico, responsabile nazionale Sud e aree interne, Marco Sarracino: “Oltre ad essere ancora una volta offensive nei confronti dei napoletani, rappresentano la solita operazione di distrazione di massa da parte di chi, oltre a non voler entrare mai nel merito, è ben consapevole di aver scritto un provvedimento sbagliato e ingiusto”.

Un parere condiviso anche da Toni Ricciardi, deputato del Pd e componente dell’ufficio di presidenza del gruppo della Camera, che ha aggiunto come il ministro si confermi “l’antimeridionalista per eccellenza”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2024 13:17

Tajani lancia l’allarme per l’Italia: “Confermata grave minaccia terroristica”

nl pixel