Calhanoglu, rebus Milan: titolarità a rischio ma non ci sono offerte

Calhanoglu, il turco rischia il posto da titolare. Nessuna offerta concreta al Milan

Il tecnico Giampaolo non vede Calhanoglu trequartista, e nel ruolo di mezzala preferisce Paquetà. Tuttavia, il turco sembra destinato a rimanere.

Con l’arrivo al Milan di Giampaolo, l’impiego di Hakan Calhanoglu è sempre più da mezzala sinistra. Il numero 10 rossonero, infatti, è stato schierato in tutte le amichevoli disputate in questa estate a metà campo, sulla stessa linea di Biglia e Borini.

Calhanoglu, titolarità a rischio

Il nazionale turco, anche nel match di Pristina contro il Feronikeli, ha iniziato dal 1′ come mezzala sinistra, prima di lasciare il campo nell’intervallo. Al suo posto è entrato Paquetà, nuovamente a disposizione del Milan dopo la Coppa America. La prova di Calhanoglu è stata abbastanza incolore: secondo quanto approfondito da Sportmediaset, l’ex Leverkusen ha evidenziato il solito cruccio mostrato con Gattuso, ossia la lentezza nel dispiegamento della manovra.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Suso e Paquetà davanti

Nella testa di Giampaolo, del resto, nel ruolo di trequartista gioca Suso, nonostante il club rossonero non ha escluso una partenza dello spagnolo. E come mezzala, non appena sarà entrato in forma, le gerarchie vedono Paquetà in vantaggio.

Cessione lontana

Con queste premesse, non è affatto da escludere che Calhanoglu possa lasciare il Milan nella sessione di mercato in corso. I rossoneri valutano il classe ’94 oltre 20 milioni, più o meno la stessa cifra pagata per strapparlo al Leverkusen.
Attualmente, in ogni caso, non ci sono offerte concrete per il 25enne nato a Mannheim. Nelle ultime settimane si era mostrato interessato il Lipsia: in Bundesliga il turco ha un certo gradimento.

ultimo aggiornamento: 12-08-2019

X