Il governatore De Luca procede in solitaria e in opposizione con il governo. In Campania le mascherine continueranno ad essere obbligatorie negli ospedali.

Nonostante il governo Meloni abbia scelto di agire in controtendenza con le precedenti misure anti-Covid e mostrare un segno di discontinuità da quella strategia, Vincenzo De Luca va da solo e continua con il pugno duro contro la pandemia. In Campania le mascherine resteranno obbligatorie negli ospedali per il personale sanitario e per i visitatori anche delle strutture delle Rsa. Questa è la decisione della Regione.

Secondo il presidente della Campania, «sarebbe inaccettabile costringere pazienti magari allettati a farsi curare da personale non vaccinato. Sarebbe una forma di violenza verso i più
fragili». Il governatore campano ha parlato dell’importanza della forte campagna di vaccinazione grazie al senso di responsabilità dei cittadini che ha contenuto la pandemia.

Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il governatore campano contro la decisione del governo

I livelli di contagio obbligano alla prudenza, dice il presidente soprattutto rispetto alle fasce più deboli e pazienti delle Rsa. L’ordinanza n. 4 del 31 ottobre 2022 entrerà in vigore da domani 1° novembre. «Auspichiamo che il Governo decida l’obbligatorietà delle vaccinazioni per il personale medico e infermieristico», aggiunge De Luca, in riferimento alla decisione del governo Meloni di procedere in modo molto più moderato con la strategia anti-Covid.

Nel frattempo De Luca firma l’ordinanza e prolunga l’obbligo di mascherina negli ospedali. Oggi il Cdm del governo Meloni eliminerà l’obbligo di vaccinazione per i medici e personale sanitario no vax.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-10-2022


“La scuola di oggi è classista” ha affermato il ministro Valditara

Governo, Cdm approva il decreto Covid-Giustizia