Nuovo scontro politico a Trento. Al centro della polemica una canzoncina di Natale cantata da alcuni bambini in una scuola elementare.

TRENTO – “Portami via da chi mi dice che questo gioco non è per te“, queste le parole di una canzoncina di Natale cantata dai bambini di una scuola elementare a Trento. Secondo quanto riportato da Repubblica, il brano intitolato  L’Altalena è stato fatto per rispondere alla consigliera provinciale della Lega Nord, Katia Rossato.

Subito dopo l’elezione l’esponente del Carroccio aveva commentato in maniera molto dura la presenza dei bambini non italiani nella città trentina: “Gli stranieri – ha ribadito – occupano giochi e panchine al parco pubblico, che disagio per le famiglie italiane“.

Parole che non sono piaciute ad una delle scuole primarie della città. Una canzoncina cantata dai bambini sia italiani che stranieri di risposta alle parole della consigliera.

Trento
Trento (fonte foto https://twitter.com/DeianiraFeneri)

Trento, la Lega attacca la scuola: “Grave strumentalizzazione dei bambini”

La scelta della scuola è stata criticata duramente dalla Lega con l’assessore Mirko Bisesti che annuncia “delle verifiche sul progetto avviato dalla scuola con scopi non pedagogici“. L’esponente del Carroccio ha parlato anche di “grave strumentalizzazione dei bambini“.

Uno scontro politico con PD e M5s che attaccano la Lega. I democratici criticano le parole del partito di maggioranza: “Chi non crede nell’uguaglianza – dichiara Sara Ferrari riportata da Repubblicadei diritti è razzista e non si può pretendere che ora diventi razzista la scuola“.

Critici anche gli alleati di Governo: “Prometteva l’autonomia delle scuole e ora fa l’ispettore solo per difendere gli scivoloni dei membri della sua maggioranza“.

La preside della scuola si difende da tutte le critiche: “Non c’è nessuna strumentalizzazione dei bambini ma solo della politica e noi da questo vogliamo rimanere fuori. Quello che conta per noi è che una canzone dedicata ai diritti dei bambini. Peccato che gli insegnanti coinvolti dal progetto ora si sentano davvero sotto pressione“.

Una nuova polemica a Trento tra Lega e sinistra sulla questione razziale. Al centro della discussione una canzoncina cantata dai bambini in risposta a delle frasi di una consigliera provinciale leghista.

fonte foto copertina https://twitter.com/DeianiraFeneri


Imprenditoria italiana in lutto per la morte di Umberto Marzotto

È morta la commediografa e sceneggiatrice Iaia Fiastri