Svelata la Capitale italiana della cultura 2020

Parma capitale italiana della cultura 2020. Dario Franceschini: “Parma esempio virtuoso di elevata qualità nella progettazione territoriale a base culturale”.

Sarà Parma la Capitale italiana della cultura 2020. La città ducale era in lizza con Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.

Dario Franceschini: “Parma esempio virtuoso di elevata qualità nella progettazione territoriale a base culturale”

Ad annunciare la vittoria è stato il ministro di beni culturali e del turismo Dario Franceschini: “Mi sembra che il progetto sia cresciuto molto nel tempo. Nel 2019 le città finaliste hanno espresso un grande impegno sia sul piano pubblico sia sul piano privato. La città che vince gode non solo del milione di euro di cui lo Stato dispone, ma da quest’anno c’è anche un accordo con Enel che si è impegnata a offrire diversi servizi.

Essere tra le città finaliste è un grandissimo risultato, ringrazio tutti i sindaci. Il 2019 sarà Matera. La competizione spinge a una certa apprensione ma la commissione si è dimostrata impermeabile a qualunque tipo di pressione esterna e di questo sono molto orgoglioso.

La capitale italiana per la cultura 2020 è la città di Parma. La giuria all’unanimità propone la città di Parma perché esempio virtuoso di elevata qualità nella progettazione territoriale a base culturale.

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti: “Una grande possibilità per noi”

Queste invece le dichiarazioni del sindaco di Parma Federico Pizzarotti, visibilmente emozionato e soddisfatto al momento della nomima: “Devo dire che sono più emozionato oggi che il giorno delle elezioni. Questa è una grande possibilità per noi. Aver creato un’idea di città ha fatto mettere le persone intorno a un tavolo per creare un’idea e un percorso di città. Tre città dell’Emilia erano in finale e abbiamo fatto un comunicato congiunto; vogliamo continuare a lavorare insieme“.

Questo il video dell’annuncio ufficiale:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-02-2018

Nicolò Olia

X