Sea Watch, delegazione del Pd sulla ONG. Orfini: io e Martina indagati

Delegazione del PD a bordo della Sea Watch. Orfini su Twitter: “Io e Martina indagati perché saliti sulla nave”.

SIRACUSA – Il Partito Democratico è salito a bordo della Sea Watch 3 nonostante lo stop da parte della Capitaneria di Porto di Siracusa. A dare la notizia era Davide Faraone, segretario del PD in Sicilia: “Terminato l’incontro in Prefettura – scrive su Twitter la delegazione del partito salirà a bordo della Sea Watch intorno alle 15:30. Finalmente“.

Di seguito il tweet di Davide Faraone

Una staffetta organizzata nei giorni scorsi e che vedrà tra i protagonisti anche il candidato alla segreteria Maurizio Martina: “Sono qui – ha dichiarato ai microfoni di Agorà citato dall’ANSAper tenere alta l’attenzione e cercare di dare una mano. La cosa fondamentale è mettere in sicurezza queste persone ed evitare che si giochi sulla loro pelle. Nave in Olanda? Prima salviamoli e poi vediamo“.

Maurizio Martina
Maurizio Martina

Esponenti del Pd a bordo della Sea Watch 3, Orfini e Martina indagati

Oltre a Maurizio Martina era presente anche Matteo Orfini: “I campi in Libia – scrive il presidente del partito su Twitter sono un inferno che non finisce mai, ci hanno detto i migranti sulla Sea Watch. Io e Maurizio Martina siamo appena rientrati in porto. Ora stiamo facendo l’elezione di domicilio perché a quanto pare siamo indagati per essere saliti sulla nave“.

Sea Watch isolata dalla Capitaneria di Porto: vietata la navigazione vicino all’imbarcazione

La delegazione del Partito Democratico dovrebbe essere l’ultima a salire a bordo della Sea Watch. Come comunicato attraverso il proprio sito, la Capitaneria di Porto ha “interdetto per un raggio di mezzo miglio dalla Sea Watch 3 la navigazione, l’ancoraggio e la sosta con qualunque unità non espressamente autorizzata“.

Nessun parlamentare, volontario o altra imbarcazione si potrà avvicinare alla ONG se non autorizzato dalla Prefettura. Si tratta di una decisione per porre fine a tutte le staffette che nella giornata di domenica si sono susseguite per visitare i migranti presenti sull’imbarcazione.

La comunicazione metteva a rischio anche la salita a bordo della delegazione del Partito Democratico ma il prefetto ha dato il via libera a Maurizio Martina e altri parlamentari che sono pronti a manifestare la loro solidarietà ai rifugiati a bordo della Sea Watch. Per loro si prospetta un’altra notte nel Mediterraneo in attesa di avere il via libera per poter sbarcare sulla terra ferma.

fonte foto copertina https://twitter.com/SeaWatchItaly

ultimo aggiornamento: 28-01-2019

X