Un carabiniere è stato investito da un’auto che non si è fermata all’alt a Cosenza. Ricerche in corso.

COSENZA – Dramma sfiorato a Cosenza dove un carabiniere è stato investito da un’auto che non si è fermata all’alt a Cosenza. L’episodio, come è stato riportato dall’Ansa, è avvenuto nella giornata di venerdì 12 novembre 2021 e sono in corso le ricerche per rintracciare le persone che si trovavano a bordo di questa vettura.

Preoccupano anche le condizioni del militare. L’uomo, infatti, è attualmente ricoverato in ospedale in prognosi riservata e i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Nei prossimi giorni, in caso di via libera da parte dei medici, gli inquirenti sperano di poter ascoltare il collega per provare a identificare i responsabili di questo incidente.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Carabiniere investito da una macchina che non si è fermata all’alt

L’episodio è avvenuto in via Romualdo Montagna a Cosenza. Dalle prime informazioni, una Mercedes Classe A non ha rispettato l’alta e travolto il carabiniere prima di far perdere le proprie tracce. Immediate le ricerche della vettura e delle quattro persone che si trovavano all’interno della vettura.

Non sarà semplice risalire ai responsabili di questo incidente, ma sono in corso tutte le verifiche del caso e si spera nel giro di poco tempo di fermare le persone che hanno travolto in pieno il militare.

Carabinieri
Carabinieri

Le condizioni del carabiniere

I medici non hanno ancora sciolto la prognosi e le condizioni sono considerate molto gravi. C’è sicuramente grande apprensione, anche tra i colleghi, per il quadro clinico del militare e si sperano di avere già nelle prossime ore delle buone notizie.

L’ospedale ha preferito comunque mantenere il massimo riserbo e per questo non si hanno particolari informazioni su questa vicenda. Intanto proseguono le indagini per cercare di risalire ai responsabili di questo incidente avvenuto a Cosenza.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 12-11-2021


Manifestazioni no Green Pass, giornalisti aggrediti a Milano. Perquisizioni nel capoluogo lombardo

Covid, aumenta la circolazione del virus tra i bambini. Brusaferro: “Efficacia del vaccino in calo dopo sei mesi”