Lutto nel Vaticano, è morto a 95 anni il cardinale Achille Silvestrini, ex Prefetto emerito per la Congregazione per le Chiese Orientali.

È morto a 95 anni il Cardinale Achille Silvestrini, uno dei volti noti dei vertici del Vaticano.

Morto il cardinale Achille Silvestrini, aveva novantacinque anni

La notizia è stata confermata dai mezzi di informazione del Vaticano che non hanno specificato le cause del decesso. Il cardinale aveva novantacinque anni ed era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma.

Il cordoglio del Vaticano

Il mondo della Chiesa ha espresso il suo cordoglio per la dipartita del religioso che ha assunto anche ruoli di rilievo all’interno del Vaticano. L’ultimo incarico, svolto con puntualità e professionalità, è stato quello di Prefetto emerito per la Congregazione per le Chiese Orientali.

Chi era Achille Silvestrini

Nato nel 1923 a Brisighella, Silvestrini entra nel Seminario a soli diciannove anni. Viene ordinato sacerdote nel ’46. Dal punto di vista della formazione frequenta la facoltà di Lettere e Filosofia e si laurea con una tesi sullo Statuto fondamentale degli Stati di Santa Chiesa.

All’inizio degli anni Cinquanta inizia la sua attività presso la Segreteria di Stato del Vaticano concentrando il suo lavoro sull’Asia.

Ebbe un ruolo importante anche nella trattativa tra le super potenze mondiali che avrebbero poi portato alla stesura del Trattato per la non proliferazione delle armi nucleari.

Nel ’79 Papa Giovanni Paolo II lo consacrò arcivescovo anche per i suoi meriti e l’impegno profuso per la pace e per i giovani. Con il pontefice polacco condivideva inoltre la grande attenzione per i giovani, considerati e trattati come il futuro della Chiesa e del mondo.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
achille silvestrini cronaca evidenza roma

ultimo aggiornamento: 29-08-2019


Migranti, il Viminale autorizza lo sbarco di donne, bambini e malati

Migranti, nuovo sbarco a Lampedusa. E la Trenta critica Salvini