L’ex presidente catalano Carles Puigdemont è stato fermato dalla polizia tedesca mentre era in auto al confine tra la Germania e la Danimarca.

L’ex-presidente catalano Carles Puigdemont è stato fermato dalla polizia tedesca alla frontiera tra la Danimarca e la Germania. L’uomo, proveniente dalla Finlandia e diretto in Belgio, è ricercato dalla Spagna che aveva emesso una richiesta di arresto ed estradizione valida per tutti i paesi europei.

L’ex leader catalano è stato poi rilasciato dal carcere di Neunmuenster dietro il pagamento di una cauzione di 75mila euro.

Caos in Catalogna dopo l’arresto di Puigdemont

Migliaia di persone si sono riversate nelle strade di Barcellona per protestare contro l’arresto di Puigdemont. I manifestanti si sono radunati davanti alla sede della commissione europea e sono entrati in contatto con gli agenti di polizia. Sono nati alcuni scontri che hanno agitato e spaventato la città.

Almeno 87 persone sono rimaste ferite in maniera fortunatamente lieve. La polizia in tenuta antisommossa ha provato a disperdere i manifestanti che si hanno risposto innalzando barricate e lanciando oggetti contro le forze dell’ordine.I manifestanti hanno anche bloccato il traffico in quattro autostrade nella regione.

Questo il video con la notizia dell’arresto di Carles Puidgemont:

Carles Puigdemont arrestato in Germania

Il governo tedesco ha comunicato ufficialmente a quello spagnolo di aver arrestato l’ex presidente della Generalitat. Entro i prossimi sessanta giorni Berlino dovrà decidere in merito alla sua estradizione. Secondo quanto riferito dal legale di Puigdemont, l’uomo aveva intenzione di mettersi a disposizione delle autorità belghe e per questo motivo stava facendo ritorno a Bruxelles

Il leader indipendentista è stato formalmente incriminato per presunta ribellione con altri 24 dirigenti catalani dal tribunale supremo spagnolo e rischia una condanna fino a 30 anni di carcere.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Furgone su folla a Münster, non si tratta di un attacco terroristico

Ungheria, Orban vince le elezioni con quasi il 50% dei voti