Ancelotti: “Il mio obiettivo è un club. Quale? Tra due mesi…”

Carlo Ancelotti chiude la porta alla Nazionale e rivela: “Il mio obiettivo rimane quello di allenare una squadra di club”.

Intervenuto ai microfoni del Il Corriere dello Sport, l’ex allenatore del Bayern Monaco Carlo Ancelotti ha parlato del suo futuro chiudendo di fatto la porta al suo approdo sulla panchina della Nazionale, una suggestione che ha preso piede dopo l’esonero di Ventura e il vuoto che la FIGC ancora deve colmare.

Carlo Ancelotti: “Italia? Il mio obiettivo è una squadra di club”

Queste le dichiarazioni rilasciate da Carlo Ancelotti sulla Nazionale e sul suo futuro: “Sarò io il nuovo ct dell’Italia? La mia risposta è questa: la Figc, ora con l’aiuto del Coni, deve creare una sua nuova struttura, dopodiché prenderà la decisione. Io resto della mia idea, ci vuole prima chiarezza, poi ci si può pensare, anche se il mio obiettivo rimane quello di allenare una squadra di club. Quale? Ancora non lo so, è tutto in alto mare, bisogna aspettare un paio di mesi. Ora torna la Champions League e, a meno che non vengano cambiate le regole, c’è una sola squadra che la vince. Le altre che faranno?“.

Carlo Ancelotti

Le dichiarazioni di Ancelotti lasciano intuire che il tecnico abbia già qualche discorso aperto con una squadra ed è inevitabile che i tifosi inizino a fantasticare su uno dei migliori profili attualmente in circolazione.

Le squadre allenate da Carlo Ancelotti, dal Parma al Bayern Monaco passando per il Milan, la Juve e il Psg, hanno sempre espresso un gran bel calcio riuscendo a imporsi a livello nazionale e internazionale. E il richiamo della Serie A ha il suo fascino…

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-01-2018

Nicolò Olia

X