Natale 2023, prezzi dei voli alle stelle: ecco le tratte più costose
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Natale 2023, prezzi dei voli alle stelle: ecco le tratte più costose

aereo vola da aeroporto

Torna a picchiare duro il caro-voli sull’Italia: prezzi insostenibili che costringono le famiglie a far slittare i propri piani.

Dopo un’estate che sembrava non finire mai, torna l’incubo del caro-voli che aveva già preoccupato a luglio. Con l’avvicinarsi del Natale, molte famiglie italiane iniziano ad organizzare i propri viaggi, che sia per godersi le ferie o per andare a trovare i parenti lontani. A frenare la voglia di partire però sono i prezzi dei biglietti aerei, che toccano cifre assurde.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

aereo aeroporto

Si avvicina il Natale, ma viaggiare è impossibile

I prezzi dei biglietti aerei sono schizzati alle stelle. A lanciare l’allarme è stato il Codacons, la cui ricerca mostra quanto si debba spendere per viaggiare nel periodo di Natale, e quali sono le zone più costose d’Italia.

Gli studenti fuorisede tornano a casa, le coppie si concedono qualche giorno di relax fuori Regione, ma a guardare i costi presenti sui siti online delle compagnie aeree, la voglia di partire cala in fretta. Secondo gli ultimi dati, sembrano esserci ad oggi aumenti dal 20% al 50% rispetto al 2022.

Caro-voli: le tratte più costose

Le regioni più colpite dai rincari sono Sardegna e Sicilia. Ad esempio, per volare a Catania, i prezzi dei biglietti aerei vanno da un minimo di 206 euro se si parte da Milano, fino ai 286 euro per un volo da Firenze. Per chi viaggia su invece Palermo, dovrà prepararsi a pagare dai 143 euro (partendo da Roma) ai 314 euro (partendo da Bologna).

Prendendo in considerazione le date del 22-23 dicembre, come per la Sicilia, anche in Sardegna i costi sono elevati ma comunque lievemente contenuti rispetto all’altra isola. Un biglietto per Cagliari può costare mediamente 127 euro da Milano, 211 euro da Torino, 177 euro da Bologna e 194 euro da Venezia.

La denuncia del Codacons

Sulla questione il Codacons ha deciso di investire di nuovo l’Antitrust, che ha già aperto un’istruttoria sul caso del caro-voli da e per la Sicilia.

“Presentiamo una nuova denuncia all’Autorità affinché intervenga sull’ennesimo rialzo dei voli aerei a danno di lavoratori e studenti che tornano a casa durante le feste: un biglietto di sola andata dal nord Italia per la Sicilia costa già oltre i 300 euro, prezzo che sale sopra i 500 euro se si considera anche il volo di ritorno dopo l’Epifania”, denuncia il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2023 17:02

Dopo la caduta del Muro di Berlino c’erano solo 15 barriere: oggi se ne contano 70

nl pixel