Cartabia (Corte Costituzionale): "Attuazione Carta anche in alto mare..."

Cartabia: “La Costituzione è la bussola. Affrontare l’emergenza con cooperazione”

La presidente della Corte Costituzionale, Marta Cartabia, ha presentato la relazione del lavoro dell’organo nel 2019.

ROMA – Marta Cartabia ha esposto la relazione sull’attività della Corte costituzionale nel 2019.

La bussola della Costituzione

La Costituzione non contempla un diritto speciale per i tempi eccezionali, e ciò per una scelta consapevole, ma offre la bussola anche per navigare per l’alto mare aperto nei tempi di crisi, a cominciare proprio dalla leale collaborazione fra le istituzioni, che è la proiezione istituzionale della solidarietà tra i cittadini“.
La piena attuazione della Costituzione richiede un impegno corale, con l’attiva, leale collaborazione di tutte le Istituzioni, compresi Parlamento, Governo, Regioni, Giudici. Questa cooperazione è anche la chiave per affrontare l’emergenza“. Questi i passaggi più significativi della presidente Cartabia con chiaro riferimento alla situazione d’emergenza che sta attraversando l’Italia.

Marta Cartabia
Fonte foto: https://www.facebook.com/marta.cartabia

Cartabia: “Custodia condannati in sicurezza”

Perseguire le finalità rieducative del condannato, senza trascurare, al tempo stesso, le esigenze della sicurezza della collettività, ma calibrando ogni decisione sul percorso di ciascun detenuto, alla luce di tutte le circostanze concrete“. E’ il percorso che la presidente indica alla magistratura di sorveglianza. Parole particolarmente significative ora che questi giudici sono al centro di polemiche per le scarcerazioni di boss della mafia.

Relazione a distanza

La relazione – spiega una nota della Corte – prende le mosse dall’emergenza sanitaria, che ha costretto la Corte a rinviare la tradizionale Riunione straordinaria, con la successiva conferenza stampa, per illustrare l’attività dell’anno precedente.
In attesa di recuperare il consueto incontro con i giornalisti entro il mese di luglio, o anche prima, la Corte costituzionale intende utilizzare tutti i suoi canali multimediali per far conoscere, in modo trasparente, compiuto e accessibile ai cittadini interessati, le statistiche e i report che documentano l’attività svolta nel 2019.

ultimo aggiornamento: 28-04-2020

X