Major e Champ, i due cani di Biden, sono stati rispediti in Delaware. Uno dei pastori tedeschi avrebbe infatti morso un addetto alla sicurezza.

WASHINGTON – E’ già finita la permanenza dei due cani di Biden all’interno della Casa Bianca. Secondo quanto riportato dalla Cnn, Major e Champ, due pastori tedeschi, sono stati rimandati dal presidente Joe e dalla moglie Jill nella loro abitazione in Delaware.

I cani di Biden

A poco più di un mese dall’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca, i suoi due cani avevano fatto il loro ingresso nello Studio Ovale. I pastori tedeschi hanno posato accanto al presidente degli Stati Uniti che, su Twitter, aveva scritto: “Non sono in tanti ad avere il privilegio di entrare nello Studio Ovale. Sono felice che loro due siano fra questi“. Gli animali fanno parte della famiglia da molto tempo: Champ da dicembre 2008, mentre Major da novembre del 2018.

Morso un addetto alla sicurezza

Il problema è sorto quando Major ha morso un addetto alla sicurezza della residenza presidenziale, di cui non è stata rivelata l’identità. Il cane aveva già manifestato un comportamento aggressivo all’interno della Casa Bianca, abbaiando e saltando addosso a alcuni membri dello staff. A questo punto, alla coppia Biden non è rimasto che rispedire i due canidi a Wilmington.

https://www.youtube.com/watch?v=Thilx-yp_Kg&ab_channel=keithmoon00

9 marzo 2020, Giuseppe Conte annuncia l’inizio del lockdown

Damma Covid, in Italia più di 100.000 morti dall’inizio dell’emergenza