Salvini e il Pd in coro contro Casaleggio all’Onu: “Clamoroso conflitto di interessi”. E anche nel Movimento 5 Stelle c’è chi non approva…

La partecipazione di Davide Casaleggio a un evento collaterale dell’Onu per parlare della Piattaforma Rousseau (o comunque per parlare a nome dell’Italia) ha scatenato la bagarre politica. Salvini e il Pd attaccano il Movimento Cinque Stelle per un clamoroso caso di conflitto di interessi, e la Lega promette battaglia nella Commissione Affari Esteri.

Matteo Salvini contro Casaleggio all’Onu: “Indegno”

Matteo Salvini ha definito vergognosa la presenza di Davide Casaleggio all’Onu. La Lega, pronta ad approfittare di ogni errore per picconare il governo, ha fatto sapere che la sua battaglia la combatterà giovedì in Commissione Affari Esteri.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial/

Il Pd non ci sta, Marcucci: “Casaleggio è stato multato dal Garante della privacy

Gli alleati del Pd, se possibile, ci vanno ancora più pesanti della Lega di Salvini. L’affondo arriva dal capogruppo al Senato Andrea Marcucci, che su Twitter voluto ricordare la multa comminata dal Garante della Privacy proprio a Casaleggio.

“Casaleggio è stato multato dal garante della privacy, è incredibile che parli ad un evento collaterale all’Onu a nome del governo italiano. Chi lo ha deciso?”.

Nicola Zingaretti e Sergio Mattarella
Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Sen. Andrea MARCUCCI e On. Prof. Graziano DELRIO, rispettivamente Presidente del Gruppo Parlamentare “Partito Democratico” del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, accompagnati dal Sig. Nicola ZINGARETTI, Segretario del “Partito Democratico”, dall’On. Dott. Paolo GENTILONI, Presidente del “Partito Democratico” e dalla Dott.ssa Paola DE MICHELI, Vice Segretario del “Partito Democratico”, oggi 28 agosto 2019. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Anche nel Movimento 5 Stelle c’è chi dice no…

Oltre agli attacchi esterni di opposizione e alleati, il Movimento 5 Stelle deve fare i conti anche con i dissidenti interni. Più di un esponente pentastellato infatti ha espresso i propri dubbi sulla partecipazione di Casaleggio a un evento collaterale all’Onu. Ipotizzare un conflitto di interessi non è un volo pindarico difficile da fare, e per molti sarebbe meglio fare subito chiarezza.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 29-09-2019


Pd cala nei sondaggi, Delrio: “Colpa di una scissione grave”. “Salvini? Non difendeva il paese”.

Salvini contro il governo: “Se tornano alla Fornero non escono dal Parlamento”