Rapina alle Poste di Caserta. I malviventi hanno preso in ostaggio il direttore e i dipendenti, poi si sono dati alla fuga passando per le fogne.

Rapina choc a Caserta, dove un gruppo di malviventi ha attaccato una sede delle Poste prendendo in ostaggio le persone che si trovavano all’interno dell’edificio. Dopo aver svuotato le casse della sede e la gente presente, i rapinatori sono scappati passando per le fogne.

Caserta, rapina alle Poste: direttore e dipendenti in ostaggio

Il colpo è avvenuto intorno alle otto di mattina, quando quattro malviventi sono passati per la rete fognaria e si sono introdotti nell’ufficio delle poste passando per un tombino. A quel punto i malviventi hanno preso in ostaggio il direttore e i dipendenti. Quando la Guardia Giurata ha fatto il suo ingresso nell’ufficio postale con i soldi delle pensioni i malviventi si sono impossessati del denaro e si sono dati alla fuga, lasciando l’ufficio passando nuovamente per la rete fognaria.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Caccia all’uomo, i malviventi sono scappati passando per la rete fognaria dopo la rapina

A Caserta è iniziata una serrata caccia all’uomo che si è svolta anche nella Reggia, situata a pochi metri di distanza dal luogo della rapina. Sarebbero quattro i membri della banda entrata in azione intorno alle otto di mattina.

Caccia all’uomo, si cerca anche nella Reggia

Sul posto sono arrivati i carabinieri e gli uomini della scientifica, che hanno analizzato la scena del crimine alla ricerca di indizi che possano svelare l’identità dei quattro rapinatori.

Alla luce del modus operandi e dell’organizzazione, gli inquirenti ipotizzano che possa trattarsi di una banda di professionisti che ha studiato il piano nei minimi dettagli.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Caserta cronaca evidenza Reggia di Caserta

ultimo aggiornamento: 02-12-2019


Sardine a Milano, 25.000 in piazza Duomo. Santori: “Salvini ha distrutto il tessuto sociale”

Terrorismo, jihadisti in azione: assaltata una chiesa