Caso Bibbiano, quattro bambini tornano alla famiglia di origine

Bibbiano, quattro bambini tornano a casa

Caso Bibbiano, quattro dei sette bambini al centro dell’inchiesta tornano alla propria famiglia di origine. Prosegue il lavoro degli inquirenti.

Prosegue l’inchiesta denominata Angeli e demoni sui fatti di Bibbiano. Quattro dei sette bambini al centro delle indagini, ovviamente come parte lesa, sono tornati alla propria famiglia d’origine.

Caso Bibbiano, quattro bambini tornano alla famiglia d’origine

La decisione è stata presa dal Tribunale dei minori di Bologna che aveva emesso la sentenza, stando a quanto appreso, già da tempo. La decisione della Corte è emersa nel corso delle indagini ed è stata eseguita dalle autorità.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Bibbiano, cosa è successo: gli affidi illeciti alla luce di presunte violenze e dichiarazioni manipolate

L’inchiesta Angeli e Demoni si concentra sui fatti di Bibbiano ed è venuta alla ribalta lo scorso 27 giugno, quando i militari dei Carabinieri hanno proceduto all’arresto di sei persone consegnando ad altre dieci un avviso di garanzia.

Nel corso dell’indagine, iniziata nel 2018, gli inquirenti hanno analizzato le tante denunce sporte dai servizi sociali dell’Unione Val d’Enza. Gli investigatori si sono insospettiti per i troppi procedimenti avviati.

L’ipotesi investigativa, è che dietro agli affidi ci fosse una rete criminale che sfruttava questi episodi per arricchirsi. E così i bambini avrebbero subito un vero e proprio lavaggio del cervello per convincerli ad allontanarsi spontaneamente dai propri genitori naturali.

Il personale addetto avrebbe manipolato anche le dichiarazioni dei piccoli facendo emergere violenze domestiche che invece non avrebbero mai avuto luogo. In base ai verbali redatti si procedeva con l’affido ad altri nuclei familiari mettendo in moto anche la macchina economica.

ultimo aggiornamento: 23-07-2019

X