Caso Donnarumma, Rossi: “Sono dalla sua parte. Va lasciato in pace”

Il caso Gigio Donnarumma continua a tenere banco. L’ex portiere del Milan Sebastiano Rossi dice la sua ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

chiudi

Caricamento Player...

In casa Milan continua a tenere banco la questione Gigio Donnarumma. Sono tanti gli ex rossoneri che hanno detto il loro pensiero sul mancato rinnovo dell’estremo difensore. Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport ha parlato del futuro del portiere rossonero uno che la società e questi colori li conosce bene come Sebastiano Rossi.

“Se ne sta parlando troppo. La decisione definitiva spetta al giocatore”

Sebastiano Rossi ha parlato del caso Gigio Donnarumma: “Se ne sta – dice parlando troppo. Gigio è un ragazzino e andrebbe lasciato stare. Si è creato un caso che non esiste perché in fin dei conti in questa storia lui non ha mai aperto bocca e la gente non ha motivo di prendersela con lui. Non si può attaccare un ragazzino. Io sto dalla sua parte e sono certo che le sue riflessioni non sono di carattere economico ma riguardano altro. La decisione definitiva deve essere presa da lui e se dovesse restare al Milan andando in scadenza non gli darei nessuna colpa perché è una scelta legittima. Spero che qualsiasi cosa succederà, sarà frutto delle sue riflessioni e sono sicuro che se resterà in Italia dimostrerà a tutti di essere un ragazzo molto maturo“.