Caso di meningite a Villongo, in provincia di Bergamo. Una donna di 48 anni è deceduta dopo essere stata colpita dal virus. Iniziata la profilassi.

VILLONGO (BERGAMO) – Caso di meningite a Villongo, in provincia di Bergamo. Nella giornata di martedì 3 dicembre 2019 l’Asl ha comunicato il decesso di Veronica Cadeo, una ragazza di 19 anni stroncata dal virus fulminante.

E’ stata attivata la profilassi per tutte le persone che sono state a contatto con la giovane dal 25 novembre al 1° dicembre. Al momento – ha fatto sapere l’Asl – sono circa 90 gli abitanti che si sono presentati in ospedale. La vittima, infatti, lavorava saltuariamente in un bar e per questo il numero potrebbe aumentare nelle prossime ore.

Ragazza di 19 anni stroncata da una meningite

Secondo quanto raccontato dai media locali, la giovane si trovava all’università quando si è sentita male. Un amico l’ha portata immediatamente in ospedale ma le condizioni sono peggiorate in poco tempo.

I medici hanno provato a salvarle la vita ma purtroppo non c’è stato niente da fare. La giovane è deceduta nella serata di martedì 3 dicembre 2019. Sconvolta l’intera comunità di Villongo con la vittima che era molto conosciuta anche per aver lavorato in un bar. E’ stata attivata la profilassi per tutte le persone che sono state a contatto con la vittima.

Ospedale
Fonte foto: https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

Il cordoglio sui social

Diverse le persone che hanno espresso il proprio cordoglio sui social. “Noi vogliamo ricordarti così – ha scritto una sua amica – sempre sorridente, pronta ad aiutare altri, sempre disponibile, di grande cuore. Tu che una settimana fa hai compito 19 anni con tanti progetti per il futuro spezzati così all’improvviso“.

Ed un’altra ragazza ha aggiunto: “Gli eventi ti portano a pensare che l’ingiustizia abbia preso il sopravvento in tutto. Non è possibile che nel fiore della giovinezza questa venga strappata brutalmente“.

Caso di meningite a Villongo Sette medici indagati

Per la morte della diciannovenne le autorità hanno inserito nel registro degli indagati sette medici, chiamati a rispondere dell’accusa di omicidio colposo.

Le autorità dovranno chiarire se nel caso in questione siano stati commessi errori. In altri termini, se i medici potessero evitare la morte della ragazza.

Altri due casi sospetti

A Villongo sono stati registrati altri due casi sospetti. L’ultimo riguarda un uomo di 36 anni ricoverato in terapia intensiva a Brescia. Le condizioni restano gravi con i medici che non hanno ancora sciolto la prognosi.

L’emergenza si è aggravata con l’ingresso del nuovo anno. Una donna di 48 anni è morta vicino al centro bergamasco per una meningite. Anche in questo caso iniziata la profilassi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca meningite Veronica Cadeo villongo

ultimo aggiornamento: 03-01-2019


Parma, blitz di Forza Nuova sotto casa del sindaco Pizzarotti

Medico muore per meningite, il suo cuore salverà un bambino