Meningite a Reggio Emilia, morta una ragazza di 19 anni

Nuovo caso di meningite in Italia. Una ragazza di 19 anni è morta a Reggio Emilia nella mattinata di lunedì 11 marzo 2019.

REGGIO EMILIA – Nuovo caso di meningite in Italia. Nella mattinata di lunedì 11 marzo 2019 una ragazza di 19 anni è deceduta presso l’ospedale di Reggio Emilia, dove era ricoverata nel reparto di rianimazione per sepsi da meningococco. La notizia è stata data dall’Azienda sanitaria che ha attivato tutte le procedure per le persone che sono entrate in contatto con la giovane negli ultimi tempi.

Si tratta dell’ennesima morte per meningite in Italia. Un virus che sta colpendo sempre più persone, in particolari giovani, con il numero dei decessi che aumenta in modo vertiginoso. L’ultimo caso a Reggio Emilia con una ragazza di soli 19 anni che ha perso questa battaglia iniziata qualche giorno prima. Sono in corso tutte le indagini per capire se è stato fatto tutto il possibile.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Meningite a Reggio Emilia, morta una ragazza di 19 anni

L’annuncio del decesso è stato dato dall’Azienda sanitaria con un comunicato stampa, nel quale viene spiegato il decorso della ragazza: “La paziente – si legge nella nota riportata da Sky TG24 è stata ricoverata sabato scorso in condizioni gravissime. Nonostante le cure e tutti gli interventi messi in atto dai sanitari, è deceduta per le conseguenze di questa grave patologia“.

Per prevenire – continua il comunicato – la diffusione di questa malattia il servizio di igiene pubblica e la direzione sanitaria AUSL sono intervenuti tempestivamente e già da ieri hanno predisposto le misure di profilassi ai contatti stretti del caso e ai contatti stretti ospedalieri. La direzione aziendale esprime le più sentite condoglianze ai familiari e agli amici della ragazza scomparsa così prematuramente”.

Un nuovo caso di meningite in Italia con una ragazza di soli 19 anni che è morta all’ospedale di Reggio Emilia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

ultimo aggiornamento: 11-03-2019

X