Meningite a Vicenza, morto un bambino di 16 mesi

Meningite a Vicenza, morto un bambino di 16 mesi

Un bambino di 16 mesi è morto a Vicenza per una meningite fulminante. Il batterio è stato contratto da un’infezione all’orecchio.

VICENZA – A distanza di poche settimane dall’ultimo decesso nuovo caso di meningite in Italia. Nella giornata di venerdì 15 marzo un bambino di 16 mesi è deceduto all’ospedale San Bartolo di Vicenza a causa del virus contratto da un’infezione all’orecchio. La notizia viene riportata dall’Azienda Sanitaria della città veneta che precisa come non ci sia nessun pericolo per le persone che sono state a contatto con il piccolo.

Questa particolare forma di meningite fulminante non è trasmissibile e per questo non è stata attivata la profilassi prevista in questi casi.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Caso di meningite a Vicenza, morto un bambino di 16 mesi

Secondo quanto riferito dai media locali, il piccolo ha iniziato ad avere i sintomi nella giornata di mercoledì. Il bambino è arrivato in ospedale in gravissime condizioni con i medici che lo hanno immediatamente intubato ma il paziente non è mai uscito dalla coma. I tentativi da parte dei dottori sono stati inutili visto che il quadro clinico non ha mai dato un segnale di miglioramento.

Nella giornata di venerdì le sue condizioni sono precipitate e la speranza è svanita definitivamente nella serata di ieri quando è stato comunicato il decesso ai genitori. Secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, la forma di meningite è stata contratta da un’infezione all’orecchio. I medici hanno precisato come questo batterio sia presente nelle nostre vie aeree ma non porta gravi conseguenze se non in casi rari.

Ma per il piccolo Riccardo questa forma è stata letale. In poco più di 48 ore il bambino di 16 mesi è morto all’ospedale di Vicenza. Il magistrato ha consegnato la salma alla famiglia che nelle prossime ore dovrebbe dare l’ultimo saluto al loro figlio deceduto per una meningite fulminante.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

ultimo aggiornamento: 16-03-2019

X