La Wta sospende i tornei in Cina per il caso Peng Shuai. Steve Simon: “Sono preoccupato per i rischi per tutti i nostri giocatori”.

Mossa a sorpresa della Wta che sospende tutti i tornei in Cina per il caso di Peng Shuai. La Women’s Tennis Association aveva fatto sapere che avrebbe preso in considerazione una soluzione di questo tipo e aveva chiesto alle autorità cinesi di fare luce sulle accuse dell’ex campionessa di tennis, che aveva accusato Zhang Gaoli, uno degli uomini più potenti della Cina, di averla molestata.

La situazione è poi precipitata quando Peng Shuai è sparita nel nulla, immediatamente dopo la denuncia. Dopo un mese circa di silenzio assoluto, l’ex tennista è tornata a farsi vedere in pubblico e ha parlato in video chiamata con Thomas Bach, presidente del Comitato Internazionale Olimpico.

Tennis Wimbledon
Tennis Wimbledon

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La Wta sospende i tornei in Cina, vuole chiarezza sul caso Peng Shuai

La Wta, evidentemente non soddisfatta del lavoro delle autorità cinesi, ha deciso di adottare la linea dura sospendendo tutti i tornei in programma in Cina e Hong Kong.

Sulla denuncia dell’ex tennista non sono stati fatti passi in avanti. Anzi, in Cina il caso è sotto censura. Inoltre non convince la sparizione di Peng Shuai così come non convincono le apparizioni pubbliche dopo un lungo silenzio.

Falliscono evidentemente i tentativi di Pechino di rassicurare l’opinione pubblica e la federazione tennistica sul caso di Peng Shuai. La Wta reputa il caso dell’ex campionessa ancora irrisolto e con troppe zone d’ombra da chiarire. E fino a quando non sarà fatta luce sulla vicenda il grande tennis prende le distanze dalla Cina.

Tennis
Tennis

Steve Simon (Wta): “Non posso chiedere alle nostre atlete di gareggiare lì”

Non posso chiedere alle nostre atlete di gareggiare lì. Allo stato attuale delle cose sono anche molto preoccupato per i rischi che tutti i nostri giocatori e il nostro staff potrebbero affrontare se dovessimo organizzare eventi in Cina nel 2022“, è il commento di Steve Simon, Ceo della Wta.


Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-12-2021


Federica Pellegrini si ritira, tutte le medaglie mondiali ed olimpiche vinte

Sci Alpino, primo sigillo di Sofia Goggia: l’azzurra vince la discesa di Lake Louise