Caso Siri, Di Maio: la posizione della Lega mi preoccupa

Luigi Di Maio ritorna sul caso Siri: “La posizione della Lega inizia a preoccuparmi. Chiedo a Salvini di prendere le distanze”.

TARANTO – Dal caso Siri al Salva Roma. Le posizioni nella maggioranza cominciano ad essere diverse con Luigi Di Maio che da Taranto chiede “un nuovo atto di fiducia” al collega leghista.

Io e Salvini – dichiara il vicepremier grillino – in questi quattro mesi abbiamo fatto tante cose insieme e improntato questo governo su un rapporto di fiducia. Le ultime vicende sul caso Siri mi preoccupano. Chiedo alla Lega di dimostrare la propria estraneità ai fatti allontanando il senatore dal governo perché vedere Salvini e il suo partito difenderlo a spada tratta non mi piace“.

Caso Siri, Conte prende tempo: “Prima di decidere devo ascoltare il senatore”

Se da una parte Luigi Di Maio chiede l’allontanamento del sottosegretario ai Trasporti, dall’altra il premier Conte chiede un po’ di tempo per valutare meglio la vicenda: “La mia posizione è quella di ascoltare – ribadisce il presidente del Consiglio – e poi decidere. La posizione del MoVimento è legittima ma io prima devo incontrarlo e guardarlo negli occhi. Naturalmente chiederò a lui di condividere la mia decisione finale“.

Prenderò una decisione – sottolinea il premier – tenendo conto del principio di innocenza ma nel campo della politica esiste un principio di etica pubblica che mi costringe a fare delle valutazioni a caldo sul piano accusatorio. Al momento non ho ancora una posizione precisa“. Secondo alcune indiscrezioni – riportate dall’AdnKronos – l’incontro è previsto al ritorno dalla Cina di Conte mentre prima ci dovrebbe essere un colloquio telefonico.

Conte Giuseppe
Giuseppe Conte (fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/)

Caso Siri, posizioni diverse di Lega e M5s

La vicenda Siri continua a tenere banco nella maggioranza con il MoVimento 5 Stelle e la Lega che hanno posizioni diverse sulla vicenda. I grillini chiedono al Carroccio di prendere le distanze dal proprio esponente anche se finora da parte del partito di Matteo Salvini c’è stata solo la difesa del sottosegretario ai Trasporti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/LuigiDiMaio

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X