Le casse bluetooth impermeabili, meglio ancora se “rugged”, sono compagni ideali per l’estate. Ecco alcune fra le migliori e qualche consiglio per la scelta.

Mare, montagna o piscina, le casse bluetooth impermeabili hanno preso il posto della radiolina degli anni ’70,  del ghetto blaster e della boombox degli anni ’80 e ’90. La musica è sempre stata il compagno ideale di campeggi, picnic, scampagnate e giornate in piscina. Ma come sappiamo tutti, la vita all’aria aperta richiede qualche attenzione in più. Il nostro meraviglioso speaker bluettoth da interno infatti potrebbe rivelarsi un disastro fuori casa, perché ha bisogno della corrente, o semplicemente perché non è adatto a prendere schizzi, umidità o polvere.
Ecco perché è meglio attrezzarsi con una cassa bluetooth da esterno, che non vada “in corto” appena prende due gocce di pioggia o uno schizzo. Ne esistono di tutti i tipi e per tutte le tasche. Ecco alcuni modelli e alcuni consigli sulla scelta.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Casse Bluetooth impermeabili: idee per tutte le tasche

Primo consiglio: ricordiamoci che “impermeabile” in elettronica può significare tante cose, ma non significa quasi mai sommergibilegalleggiante. Quindi, a meno che abbiamo scelto delle casse da esterno waterproof che mostrano esplicitamente quelle caratteristiche, difficilmente il nostro apparecchio reggerà un tuffo in piscina. O meglio, reggerà una caduta e gli schizzi, ma non possiamo tenerlo a bagno ore e sperare che vada tutto bene.
Quindi, a meno che non abbiamo acquistato una cassa bluetooth progettata per galleggiare o stare in acqua, consideriamo il termine “impermeabile” come “resistente a umidità e schizzi”, così non ci sbaglieremo.

Sapendo questo, se siamo alla ricerca di un dispositivo economico, per passare un pomeriggio o qualche serata all’aria aperta e ascoltare la radio, una playlist o un po’ di pop, possiamo farlo senza spese eccessive. Eccone alcuni:

Aukey Altoparlante Bluetooth Esterno

[amazon_link asins=’B07CTTCGFS’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’32e0a1ce-84fb-11e8-a9b4-6b798531a13d’]

Chi compra spesso online sarà già incappato in questa marca, che non è nota per la fantasia dei nomi ma per produrre accessori elettronici a basso costo e di discreta qualità. Si tratta di uno speaker bluetooth waterproof “onesto”, con una buona autonomia con 30 ore di autonomia e una discreta potenza. Attenzione al peso e alle dimensioni: quasi 650 grammi non sono pochi, soprattutto se vogliamo metterlo nello zaino per una passeggiata, ma è il “prezzo” dell’autonomia.

Apie portatile wireless Outdoor Bluetooth

[amazon_link asins=’B06XR91FFD’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’86815269-84fb-11e8-977e-f9869e7bd8b8′]

Il classico altoparlante “da zaino” con il vantaggio di essere impermeabile e resistere agli urti. Di dimensioni contenute e con una potenza accettabile (5 watt nominali), può essere usato anche come vivavoce per il telefono, per chi non ama particolarmente la privacy. Come molti prodotti di questo tipo ha anche un comodo moschettone per appenderlo allo zaino o alla borsa, abitudine che piace molto ai giovanissimi. La batteria garantisce circa 10 ore di autonomia.

Philips SB300B

[amazon_link asins=’B01IJZQXT4′ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’25ef611c-84fc-11e8-82cf-a5aedf41b131′]

Uno dei pochi speaker bluetooth rugged di marca in questa fascia di prezzo, questo accessorio è un piccolo compagno pensato soprattutto per feste e street life, come suggerisce anche l’aspetto decisamente anni ’90. Che però gli conferisce una buona resistenza agli urti, oltre alla resistenza all’acqua e alla polvere. Philips dichiara 8 ore di autonomia e una potenza nominale di 4 watt, ma dalle recensioni si direbbe che la qualità del suono compensi la potenza non eccezionale.

Speaker Bluetooth da esterno per chi vuole qualità senza esagerare

Secondo consiglio: attenzione a dimensioni e peso. Quando scegliamo una cassa bluetooth non lasciamoci guidare esclusivamente dalle fotografie. Se non ci sono riferimenti infatti possono trarci in inganno, facendoci pensare che un diffusore sia enorme quando le sue dimensioni sono contenute e viceversa.
Tutti i fornitori comunque forniscono, nella descrizione o nella scheda tecnica, le dimensioni e il peso, che possono darci un’idea sul prodotto e sul suo uso.

Hercules WAE Outdoor RUSH

[amazon_link asins=’B015GZO7CU’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c2d33681-8506-11e8-b71a-a14bdfb24a35′]

Hercules è un marchio conosciuto nel mondo dell’elettronica e i suoi prodotti audio sono sempre di buona qualità. Con questa categoria di casse bluetooth si esce dalla sola logica di potenza e autonomia. Questa cassa infatti ha anche un sintonizzatore radio integrato. L’autonomia dichiarata è di 12 ore, ma soprattutto resiste alle immersioni accidentali fino a 30 minuti e può fare anche da powerbank per il nostro smartphone.

UE BOOM 2 Altoparlante Bluetooth

[amazon_link asins=’B0764BFL1K’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’64971c03-8507-11e8-afbb-317a6dff8414′]

Una delle caratteristiche più interessanti dei prodotti Ultimate Ears è quella di supportare anche la connessione NFC oltre al classico Bluetooth. In più questo prodotto è promosso proprio come cassa bluetooth da outdoor “estremo”. Non solo resiste a 30 minuti di immersione accidentale, ma è progettato per essere lavabile con acqua calda e sapone. I buoni materiali lo rendono anche piuttosto resistente a urti e cadute.

Casse da esterno Bluetooth al massimo, per chi vuole tutto

Terzo consiglio: attenzione alla compatibilità e alle connessioni. Il Bluetooth ormai è uno standard diffuso e conosciuto, ma in ogni caso prima di procedere all’acquisto verifichiamo nelle specifiche che non ci siano problemi dichiarati con il nostro smartphone o tablet. Inoltre, se possibile, preferiamo sempre i modelli con più opzioni di connessione. La cosa più “universale” possibile è il buon vecchio jack da 3,5 millimetri. Ma ricordiamoci il cavo.

Ultimate Ears Megaboom

[amazon_link asins=’B0764BFBGT’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8c66f44e-8508-11e8-8ad1-bfefab832ebe’]

Ultimate Ears investe molto negli aspetti legati al lifestyle, e queste casse ne sono la dimostrazione. La caratteristica più interessante è senza dubbio legata all’app PartyUp, che permette di collegare e sincronizzare fino a 50 casse nel raggio di 30 metri. Considerato i 9 watt che ciascuna è in grado di erogare, c’è abbastanza pressione sonora per un party in piscina che si rispetti. Come gli altri prodotti di questa famiglia, questa cassa è impermeabile e lavabile.

Eton Rugged Rukus Minispeaker

[amazon_textlink asin=’B00B8PRRTS’ text=’Eton Rugged Rukus Minispeaker’ template=’ProductAd’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1ea83f41-850a-11e8-bb41-f5f5f483bd68′]

Una cassa di dimensioni contenute, ma con una potenza considerevole e soprattutto, secondo le recensioni di chi l’ha provata, progettata per resistere a tutto. Del resto il costo non proprio accessibile la rende un accessorio per chi davvero vuole il massimo senza compromessi. Include anche un pannello solare sul dorso, che può essere utilizzato per ricaricare la batteria interna o per usarlo come powerbank per i nostri dispositivi.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/3skLpaOBlMw

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 15-07-2018


Alla ricerca di viaggi alternativi? Contattiamo persone del posto e viviamo come loro!

Motori di ricerca alternativi: c’è un mondo fuori da Google e Bing