Castelfusano, incendio nella pineta: arrestato un uomo di 22 anni

La sindaca Raggi: “La situazione è gravissima, serve l’aiuto della Regione“.

chiudi

Caricamento Player...

L’Italia continua a bruciare. A prendere fuoco questo pomeriggio la pineta di Castelfusano, a Ostia, pochi chilometri da Roma. Un rogo devastante è divampato nel pomeriggio. Arrestato dai carabinieri un giovane idraulico di 22 anni, sorpreso nell’area da cui si sono propagate le fiamme: sarebbe stato sorpreso nell’atto di incendiare alcuni fazzoletti di carta. Tre le zone in cui le fiamme sono state più vivaci: all’altezza dell’Infernetto, lungo la via Cristoforo Colombo e lungo la Litoranea. Chiuse al traffico tratti di queste due importanti arterie romane.

Incendio Castelfusano, Raggi: “Non si esclude alcuna ipotesi sulle cause

Come riportato dall’Ansa, la sindaca Raggi, intervenuta sul posto, ha dichiarato: “È una situazione gravissima, non si esclude alcuna ipotesi sulle cause. C’è la necessità che sia presa in carico da tutti, il Municipio non può essere lasciato solo. Serve l’aiuto della Regione e del Governo. Roma non può essere lasciata sola di fronte a questo disastro ambientale. Il primo canadair è arrivato dopo un’ora quando il fuoco era già divampato purtroppo. Ora pare ne stia arrivando anche un altro“. La Protezione Civile ha risposto prontamente: “In riferimento alle parole del sindaco Raggi sul tardivo arrivo dei mezzi di soccorso, la Protezione Civile Regionale precisa che la segnalazione è arrivata alle ore 15:51 e il primo elicottero è stato inviato alle ore 15.52“.