Catalogna, chiesta l’incriminazione di Puigdemont per ribellione e sedizione

Il procuratore generale dello Stato spagnolo Juan Manue Maza ha chiesto l’incriminazione del President catalano Carles Puigdemont.

chiudi

Caricamento Player...

MADRID (SPAGNA) – Il procuratore generale dello Stato spagnolo Juan Manuel Maza ha chiesto l’incriminazione del President catalano Carles Puigdemont e dei suoi ministri per “ribellione” e “sedizione”. Al momento ormai l’ex presidente catalano si trova in questo momento si trova a Bruxelles per cercare di cautelarsi.

Il procuratore generale non chiede l’arresto preventivo. Prima dovranno essere sentiti dal giudice

Il procuratore generale al momento non ha chiesto l’arresto preventivo dell’ex presidente catalano, dei suoi ex ministri e della presidente del Parlament Forcadell. Maza attenderà che gli imputati siano sentiti dal giudice per pronunciarsi su possibili misure cautelari. Nella mattinata odierna la presidente del Parlament Carme Forcadell ha preso atto ufficialmente del fatto che il parlamento catalano “è stato sciolto” e ha annullato la convocazione della riunione settimana domani dell’ufficio di presidenza.

Sono quindi giorni molto difficili in Spagna. In Catalogna ieri c’è stata una manifestazione con migliaia di persone in piazza che hanno manifestato per l’unione. La separazione ormai sembra davvero difficile e nelle prossime settimane si dovrebbe arrivare ad una soluzione che al momento sembra lontana. Guerra aperta tra Madrid e Barcellona…