Catalogna, Puigdemont: “Dichiaro l’indipendenza ma chiedo di sospenderla per negoziare con Madrid”

Il giorno del discorso tanto atteso del  presidente catalano Carles Puigdemont: “Chiedo che il parlamento sospenda l’indipendenza per qualche settimana  per aprire al dialogo”.

chiudi

Caricamento Player...

BARCELLONA – Il giorno tanto atteso per l’indipendenza in Catalogna è arrivato. Il presidente catalano Carles Puigdemont ha parlato davanti al parlamento sottolineando come “è un momento di dimensione storica eccezionale. C’è una forte necessità di non alimentare la tensione e dobbiamo essere tutti qui ad assumerci le nostre responsabilità. Le violenze estreme della polizia di Madrid, senza precedenti in Europa, non hanno impedito il voto. E le immagini dei feriti rimarranno per sempre. Ci sono persone preoccupate, colte dallo sgomento di ciò che è accaduto e che potrebbe accadere“.

Carles Puigdemont annuncia: “Dichiaro l’indipendenza ma sospendiamola per negoziare con Madrid”

Carles Puigdemont sottolinea come “siamo e resteremo un solo  popolo. Nelle ultime ore e giorni, molte persone hanno parlato con me e dato suggerimenti, tutte idee leciti e rispettabili ma quel che presenterò oggi non è una decisione personale, ma il risultato del primo ottobre“. “I risultati – continua – dicono sì alla indipendenza e questa è l’unica lingua che capiamo“. Chiudendo il suo discorso dice: “Dichiaro l’indipendenza ma chiedo che il parlamento la sospenda per qualche settimana per aprire il dialogo con Madrid“.