Nella Cattedrale di Notre Dame la prima messa dopo l'incendio

A Notre Dame la prima messa (con caschetto) dopo l’incendio

A due mesi di distanza dall’incendio, la Cattedrale di Notre Dame ospita la prima messa a porte (quasi) chiuse. La funzione trasmessa in televisione.

Parigi, nella Cattedrale di Notre Dame la prima messa dopo l’incendio. Il 15 giugno è un giorno destinato in qualche modo a rimanere nella storia recente della Francia. È il giorno in cui la cattedrale simbolo della capitale francese riapre in qualche modo le sue porte dopo il rogo del 15 aprile.

Incedio Notre Dame
Incedio Notre Dame

Notre Dame, la prima messa dopo l’incendio del 15 aprile

Si tratta di un gesto fortemente simbolico. I fedeli infatti non potranno entrare nella cattedrale ma potranno assistere alla funzione in televisione a partire dalle ore 18.00.

Per motivi di sicurezza, infatti, è stato deciso di non far entrare le persone nella chiesa. Ci saranno solo i ministri della celebrazione, con il loro abito caratteristico e qualche precauzione a norma di legge. Di fatto la messa si tiene in quello che è un vero e proprio cantiere.

La messa sarà celebrata nella Cappella della Vergine, fortunatamente non distrutta dalle fiamme divampate lo scorso 15 aprile.

Incendio Notre Dame
Incendio Notre Dame

Trenta persone nella cattedrale

Avranno l’onore di entrare nella cattedrale l’arcivescovo di Parigi Michel Aupetit, che celebrerà la messa, e altre trenta persone circa tra religiosi, volontari e membri della diocesi.

Per la Francia intera si tratta di un evento importante, un segnale della forza dei francesi che, come assicurato da Macron nelle ore in cui le fiamme ancora avvolgevano la Cattedrale, non si sono arresi e sognano un luogo di culto più bello di quello che avevano prima.

ultimo aggiornamento: 15-06-2019

X