La causa di Perez contro Uefa e Fifa finisce sul tavolo della Corte di Giustizia Ue. Un braccio di ferro destinato a durare per diverso tempo.

MADRID (SPAGNA) – La causa di Perez contro Uefa e Fifa finisce sul tavolo della Corte di Giustizia Ue. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, che cita As, il tribunale commerciale di Madrid ha deciso di rivolgersi a Lussemburgo per risolvere una questione che coinvolge interessi sovrannazionali e contrappone soggetti internazionali.

Nei prossimi giorni la Corte di Giustizia si pronuncerà sulla vicenda e la sentenza potrebbe aprire la strada a ricorsi su ricorsi per avere ragione. Perez e Uefa, infatti, non hanno nessuna intenzione di mollare su una vicenda che tiene banco ormai da tempo sulle pagine dei giornali.

Posizione dominante e abusiva

La questione da risolvere riguarda il ruolo di Fifa e Uefa. Secondo la Superlega i vertici del calcio in questa vicenda hanno assunto una posizione dominante e abusiva. In particolare, il presidente del Real Madrid Florentino Perez contesta a Uefa e Fifa i diritti economici televisivi e il potere di impedire l’organizzazione di altre competizioni rivali.

Il tribunale di Lussemburgo si pronuncerà nelle prossime settimane e sicuramente la decisione rischia di aprire una nuova pagina in questa vicenda.

Florentino Perez
Florentino Perez

Il progetto della Superlega è ancora ‘vivo’

Il progetto della Superlega continua ad essere ancora ‘vivo’. Juventus, Barcellona e Real Madrid non sembrano essere intenzionati a fare passi indietro e, per questo, sono in corso dei contatti per capire come poter portare avanti questa competizione.

Molto dipenderà dalla decisione del Tribunale di Lussemburgo. In caso di ragione a Perez, il presidente del Real proseguirà la sua battaglia. Con una sentenza contraria difficilmente il progetto prenderà piede anche perché nessuna delle squadre ha intenzione di lasciare le competizioni europee per le prossime due stagioni.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 13-05-2021


Finale Coppa Italia, al ‘Mapei Stadium’ 4.300 spettatori

Inter, Zhang chiede ai tesserati di rinunciare a due mensilità: no dei giocatori