I lavori in casa Milan iniziano ad entrare nel vivo per cercare di evitare le sanzioni pesante della UEFA. Decisivo il prossimo CdA.

MILANO – La tensione in casa Milan resta alle stelle. Il deferimento della UEFA ha un po’ incrinato le certezze della dirigenza rossonera. Secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore, sarà decisivo il CdA del 25 maggio. Mr. Li entro giugno dovrà versare ben 43 milioni di euro per cercare di iniziare la ricapitalizzazione prevista nelle prossime settimane. Secondo gli ultimi rumors a breve dalla Cina arriveranno numerosi bonifici per risanare un po’ le casse milanista.

Questa mossa – riferisce Premium Sport – non tranquillizza Nyon che continua a seguire con attenzione le vicende di Casa Milan. In caso di penalizzazione severa, la dirigenza sembra essere pronta a presentare un ricorso al TAS di Svizzera, ultima chance per cercare di salvare la partecipazione in Europa League.

Mercato Milan Montella Rifinanziamento Milan
HAN LI YONGHONG LI FASSONE

Futuro Milan, Marco Fassone prepara il viaggio a Nyon

Marco Fassone nelle prossime settimane dovrebbe volare a Nyon. Secondo quanto scrive l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, l’amministratore delegato rossonero è atteso nella sede della UEFA il prossimo 7 giugno per presentare una memoria scritta ed essere ascoltato prima della sentenza definitiva.

Di seguito il video con i migliori momenti di Daniele Massaro con il Milan

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ACMilan/

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 24-05-2018


Non solo Jack e Romagnoli, la Juve punta anche Cutrone

Calciomercato, Geoffrey Kondogbia saluta l’Inter: riscattato dal Valencia