Tensioni in Italia per il centenario del Fascismo. Manifestazioni e scontri a Roma e Milano

Manifestazioni in tutta Italia in occasione del centenario del Fascismo. Disordini anche a Roma nonostante il dispiegamento delle Forze dell’Ordine per la visita di Xi Jinping.

Sabato di tensione in Italia in occasione del centenario del Fascismo che ha chiamato in piazza i gruppi e i movimenti di estrema destra e quelli di estrema sinistra, intenzionati a far sentire la voce dell’opposizione provando a mettere in ombra l’onda nera che si è riversate nelle piazze di alcune delle principali città italiane.

Centenario del Fascismo, manifestazione al cimitero Monumentale

Riflettori puntati a Milano, dove i reduci della Repubblica di Salò si sono dati appuntamento davanti alla cripta degli squadristi del cimitero Monumentale per rendere omaggio ai cento anni del Fascismo.

Inutili i tentativi di impedire la manifestazione visto che, come sottolineato dalla Prefettura, si tratta di una commemorazione funebre, e per questo motivo non può essere ostacolata.

Destra e nostalgici da una parte e sinistra dall’altra. Sempre al cimitero Monumentale di Milano si sono infatti dati appuntamento gli antifascisti, che si raduneranno di fronte al Monumento al Deportato.

Centenario del Fascismo, disagi anche nella blindatissima Roma

In occasione del centenario del Fascismo si sono registrati disagi anche a Roma, città sotto stretta sorveglianza alla luce della visita istituzionale del presidente cinese Xi Jinping. Alla mezzanotte, e quindi allo scoccare del 23 marzo, un gruppo di persone avrebbe fatto un blitz a Piazza Venezia proiettando sui muri di Palazzo Venezia alcune scene di repertorio sulla storia del Fascismo. L’operazione sarebbe stata condotta e organizzata da un ex militante di Forza Nuova.

ultimo aggiornamento: 23-03-2019

X