Centrodestra, tensione FI-FdI. Meloni: “No alla fusione per le Europee”

Tensione nel Centrodestra. Il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha proposto una fusione tra Forza Italia e Fratelli d’Italia per le prossime europee.

MILANO – Un partito unico con Forza Italia e Fratelli d’Italia alle prossime Europee. La proposta è stata avanzata dal presidente della Liguria, Giovanni Toti, attraverso le pagine de La Stampa. “Se la Lega – ha detto il governatore – in questo momento non vuole rinunciare alla collaborazione con i Cinquestelle, bisognerà creare qualcosa altro. Un’alleanza che prepari il terreno per il futuro governo comune, spero da tra non troppo tempo, ne matureranno le condizioni“.

Centrodestra, Giorgia Meloni risponde a Toti: “Nessuna fusione”

Immediata la risposta di Giorgia Meloni che ha escluso questa ipotesi: “Le fusioni a freddo – riporta Repubblicasono già fallite e non ha senso. Noi stiamo lavorando per far crescere il nostro partito e rifondare il Centrodestra. Con Forza Italia abbiamo idee diverse e speriamo di governare con la Lega di Salvini che ci porta a governare senza bisogno del MoVimento 5 Stelle o del PD“.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni (fonte foto https://twitter.com/sole24ore)

Centrodestra, Mulè smentisce Toti: “Forza Italia è viva e vegeta”

La proposta di Giovanni Toti non è stata accolta dal collega Giorgio Mulè: “Cimentarsi nel Piccolo Chimico in questo momento non ha senso. Forza Italia è viva e vegeta e conosce molto bene il suo futuro, cioè rappresentare i moderati e tornare al governo al più presto“.

Le prossime settimane saranno fondamentali per capire il futuro del Centrodestra in vista delle Europee. Al momento Lega e Forza Italia sono molto distanti con il ministro Centinaio che ha lanciato un chiaro segnale a Berlusconi: “Piuttosto che accettare un aiuto finanziario dai lui, siamo disposti ad andare ai bordi delle strade a chiedere l’elemosina“.

ultimo aggiornamento: 07-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X