Vaccini, da lunedì 11 marzo i bambini potranno andare all’asilo solo con il certificato. Nessuna proroga quindi da parte del governo.

ROMA – L’ultimo tentativo di Matteo Salvini non è andato a buon fine. Da lunedì 11 marzo i bambini potranno andare a scuola solo se hanno presentato il certificato originale sulle vaccinazioni. Se non dovesse essere presentato, i genitori andrebbero incontro alle sanzioni previste dalla legge Lorenzin che potrebbero portare all’esclusione.

Nei giorni scorsi il ministro dell’Interno aveva inviato una lettera a Giulia Grillo per chiedere un decreto legge urgente che consentirebbe ai piccoli di rimanere a scuola anche senza vaccini. Ma alla fine si è deciso di non prolungare i tempi. Da domani è obbligatorio il certificato per poter essere iscritti all’asilo.

Vaccini
Fonte foto: pixabay.com

Vaccini, obbligatoria la certificazione. Il comunicato dei presidi

La conferma arriva dall’Associazione Nazionale dei Presidi con un comunicato riportato da Sky TG24: “Lunedì prossimo, per chi non si presenterà a scuola con il certificato richiesto, applicheremo sicuramente la legge. Negli asili, i bambini sprovvisti di certificato non potranno entrare. Nelle altre scuole, invece, in questi casi è prevista solo una sanzione pecuniaria, e gli alunni potranno entrare lo stesso. Il problema è soprattutto nella scuola primaria, dove i non vaccinati potrebbero restare a contatto con gli immunodepressi, i quali non sono tutelati da questo tipo di previsione normativa“.

Possibile che si tratti di una legge provvisoria visto che nei prossimi mesi il governo potrebbe modificare questa legge. La richiesta è arrivata direttamente da Matteo Salvini che aveva chiesto al ministro Grillo un decreto legge urgente. Risposta negativa da parte della titolare del dicastero della Salute e non è escluso che nei prossimi giorni all’interno della maggioranza ci sia una discussione per cercare di risolvere la situazione. In attesa di una decisione definitiva, il certificato delle vaccinazioni è obbligatorio da domani 11 marzo 2019.

fonte foto copertina pixabay.com

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Tentano di uccidere un uomo agli arresti domiciliari, due arresti in provincia di Ragusa

Ubriaco alla guida scappa al controllo: Defrel si schianta con l’automobile. Patente ritirata