CES 2018, le anticipazioni sul Consumer Electronics Show di Las Vegas

Il CES 2018 parte ufficialmente il 9 gennaio 2018, ma alcune novità sono già state anticipate dalle aziende. Ecco cosa vedremo al Consumer Electronics Show nei prossimi giorni.

chiudi

Caricamento Player...

Uno degli eventi principali dell’anno per appassionati di tecnologia e addetti ai lavori, il CES 2018 si svolge ufficialmente dal 9 al 12 gennaio 2018. Considerata la più grande fiera consumer del pianeta, ogni anno anticipa la maggior parte dei temi caldi dell’anno tecnologico. Molte aziende hanno già rilasciato diverse anticipazioni, per interessare il pubblico e gli addetti ai lavori. Ecco alcune delle novità più interessanti del Consumer Electronics Show 2018.

Alta risoluzione al CES 2018

Che si usino in modo tradizionale o come semplici “schermi” per gli altri dispositivi, i televisori sono una fetta molto importante del mercato consumer. Ecco perché tutti i principali attori del mercato mettono sul piatto almeno una innovazione in questo campo. Samsung per esempio presenta la sua The Wall TV, un capolavoro di tecnologia da 146 pollici realizzata a MicroLED, una tecnologia simile agli OLED. Come se non bastasse, è una TV Modulare: se ne possono collegare diverse insieme per ottenere uno schermo ancora più grande.

Sul fronte della risoluzione, è “battaglia” fra Sony, Samsung e LG. Da Sony ci si aspetta una nuova serie di proiettori 4K dedicati all’home cinema di fascia alta, mentre LG presenterà un Televisore 8K da 88 pollici e una TV che si arrotola da 65 pollici. Samsung presenterà Q9S, un TV QLED da 85 pollici in 8K, con un sistema di upscaling proprietario che dovrebbe migliorare la qualità dei contenuti in Full HD e 4K.

La TV arrotolabile di LG
fonte foto: lgdisplay.com/eng/prcenter/newsView

Guida autonoma e auto smart: le novità del CES 2018

Fino a qualche anno fa la presenza di automobili nelle fiere dell’elettronica di consumo era limitata a qualche accessorio per l’automotive o per l’audio. Oggi le automobili tengono banco soprattutto per due ambiti: la guida autonoma e la connettività, anche se non mancano alcune sorprese.

Iniziamo da Byton, quasi sconosciuta in Italia, che presenterà una concept car interessante soprattutto dal punto di vista dell’integrazione digitale. L’intero cruscotto, per tutta la larghezza, è sostituito da un display da 125 x 25 centimetri, che tiene tutta la larghezza, al quale si aggiunge un touch screen sul volante.
Hyunday presenterà un’auto a Celle di combustibile, una tecnologia che faceva parte delle buzzword di qualche anno fa.
Come outsider, nel senso che agli appassionati suona curioso parlarne in questo settore, Nvidia, noto produttore, soprattutto di schede video, presenterà Xavier, un sistema integrato per la guida autonoma. Secondo Nvidia è il più potente e completo sul mercato, e potrebbe diventare una buona soluzione per i produttori di auto che vogliono appoggiarsi a una terza parte per la guida autonoma.
Ma la novità più futuristica è senza dubbio quella di Nissan, che presenterà Brain-to-veicle, il suo sistema di guida basato sulla “lettura del pensiero”. In realtà il sistema sfrutterà un meccanismo già noto, quello della misurazione delle onde celebrali per ricevere comandi dal guidatore in modo più rapido ed efficace, e migliorare l’esperienza di guida.

CES 2018: gli assistenti digitali sono il futuro?

Google per il Consumer Electronics Show ha una sola voce in agenda: Google Assistant. Anche se non è stato rivelato molto, la casa di Mountain View ha spinto molto sul suo servizio di assistente vocale, attualmente presente su più di 400 milioni di dispositivi. In perfetto stile Google (anche se prima o poi dovremo abituarci a chiamarlo Alphabet), l’annuncio è piuttosto laconico, e si limita a dire che si vedranno “alcune nuove integrazioni, dispositivi e nuovi modi di usare Google Assistant“.
Amazon, per il suo assistente vocale Alexa, sembra voler puntare molto sulle collaborazioni: dai televisori LG alla già citata concept car di Byton, passando per gli occhiali per la realtà aumentata (del produttore Vuzix), sembra che il colosso della vendita online non voglia perdere occasione per diffondere ovunque il suo assistente.

Come seguire il CES 2018

Praticamente tutti i siti specializzati in tecnologia, italiani e stranieri, si sono organizzati per riferire le novità nel modo più rapido possibile ma, per chi preferisce ricevere le notizie in modo più organizzato, senza dubbio il modo più efficace è quello di seguire il sito ufficiale dell’evento, che offre diversi estratti delle novità più rilevanti, oltre a numerose anticipazioni. Gli appassionati più incalliti e gli addetti ai lavori che non sono potuti volare a Las Vegas hanno anche la possibilità di seguire una buona parte delle conferenze in live streaming, previa registrazione. Il consiglio naturalmente è quello di tenere sott’occhio anche le pagine ufficiali, in particolare Twitter e YouTube, raggiungibili facilmente dalla home page del CES.

Ecco il video di pre-buzz, rilasciato proprio dal canale ufficiale:

Fonte foto copertina: ces.tech (pagina ufficiale)