Cessione Inter più vicina? Il titolo Suning è sospeso in Borsa. E il cambio di proprietà potrebbe essere ad un passo.

MILANO – Cessione Inter più vicina? Secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, il titolo Suning è sospeso in Borsa e presto ci potrebbero essere delle importanti novità. Alcune indiscrezioni parlano di un possibile ingresso dello Stato in capitale.

Un passaggio destinato a poter cambiare la proprietà della società nerazzurra. E sembra rafforzarsi, nelle ultime ore, l’ipotesi di una cessione a Bc Partners, gruppo realmente interessato ad acquistare il club interista.

Rischio di un mercato estivo ‘in sordina’

Serve un cambio di passo immediato per consentire all’Inter di essere protagonista nella sessione estiva di calciomercato. Il mercato di ‘riparazione’ non ha portato il club nerazzurro a muoversi con tutti i giocatori confermati.

Una decisione che sembra essere fortemente legata ad una situazione economica non delle più semplici. La questione viene seguita da vicino anche da Antonio Conte. Non si esclude a fine anno una separazione se non ci saranno delle variazioni importanti a livello societario. Ad aggravare i problemi della società è stata sicuramente la pandemia e le partite senza pubblico.

Zhang
Zhang

Serie A ‘in rosso’

Un anno molto complicato per la Serie A. La pandemia e le porte chiuse hanno portato tutte le società a chiudere i conti in rosso nel 2020 e il futuro non sembra essere roseo.

La Juventus ha comunicato che l’esercizio 2020-2021 molto probabilmente si chiuderà in rosso. Una perdita strettamente legata alla chiusura dello stadio. L’attività aziendale, però, continuerà senza sosta e non è in previsione una cessione o un ridimensionamento per far rientrare i conti.

Una situazione che potrebbero registrare moltissime società e per questo nelle prossime settimane si spingerà con il Governo per cercare di arrivare ad una riapertura degli stadi in tempi brevi per iniziare una ripartenza.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 25-02-2021


Formula 1, accordo tra Peroni e Aston Martin

Luigi Federico Signorini è il nuovo direttore generale della Banca d’Italia