Cessione Milan, cos’è il Modello 45 della Procura

La Procura nella giornata odierna ha aperto un fascicolo per la cessione del Milan. I rischi, però, non sembrano reali.

MILANO – Nuovo capitolo nella vicenda legata alla cessione del Milan. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la Procura di Milano ha aperto un fascicolo senza ipotesi di reato su segnalazione della UIF (Unità di Informazione Finanziaria di Bankitalia) alla Guardia di Finanza.

Il fascicolo aperto dalla Procura non spaventa però il Milan né Yonghong Li: si tratta infatti di un “Modello 45”, cioè quello in cui i pm inseriscono fatti che non sono ritenuti reato e che, di conseguenza, non prevedono persone indagate.

Yonghong Li
Yonghong Li

Come scrive l’agenzia di stampa, l’indagine è stata aperta sul ‘modello 45’, ossia il registro degli atti non costituente notizia di reato. Un fascicolo, dunque, nel momento senza ipotesi di reato e indagati.

Cessione Milan, il punto della situazione

Sul proprio sito ‘La Stampa‘ fa il punto della situazione sul futuro del Milan. I tre ‘SOS’ arrivati sono delle segnalazioni che banche, intermediari finanziari o altre operatori hanno inviato alla UIF come prevedono le norme.

Al momento, però, non sono state effettuate rogatorie o altre attività di indagine relative alla cessione del Milan in base agli ultimi aggiornamenti.

Il prossimo passo, sulla base di questi atti ricevuti, per gli inquirenti sarà quello di valutare come procedere nelle indagini. Queste nelle prossime settimane potrebbero portare all’iscrizione di un fascicolo come ipotesi di reato, anche se al momento il rischio sembra minimo.

Il video con le magie in rossonero di Ronaldinho

ultimo aggiornamento: 21-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X