La Cgia di Mestre sul decreto Sostegni bis: “Servono altre misure per far ripartire l’economia e salvare il Paese”.

ROMA – La Cgia di Mestre è critica sul decreto Sostegni bis. Nel consueto report settimanale l’associazione ha ricordato che i 45 miliardi stabiliti servono per coprire solo il 13% delle perdite. L’Ufficio Studi, inoltre, ha chiesto di far diventare questi aiuti tempestivi per dare un po’ di ossigeno a chi si trova in difficoltà in questo momento.

Nonostante una visione critica, la Cgia ha visto un cambio di passo rispetto al precedente esecutivo. “La misura di sostegno – si legge nel report riportato da RaiNewsha una dimensione economica importante, mai raggiunta in precedenza“.

Misure per far ripartire l’economia

La Cgia di Mestre ha chiesto misure per salvare il Paese e far ripartire l’economia. Lo sguardo dell’associazione è rivolto principalmente alle medie e piccole imprese che sono una fetta importante dell’Italia. Al netto dei dipendenti del pubblico impiego, le attività con meno 20 addetti rappresentano il 98% delle imprese presenti nel Paese e danno lavoro a oltre il 50% degli italiani.

Micro realtà che producono il 37% del valore aggiunto nazionale annuo, numeri che non sono riscontrabili in altri Stati europei. E proprio per questo servono misure per aiutare queste economie.

Soldi euro
Soldi euro

Aiuti fino a dicembre

Gli aiuti dovrebbero durare fino a dicembre. La Cgia si è detta fiduciosa sulla ripresa dell’economia e, soprattutto sui sostegni fino alla fine dell’anno. E nel report sono riportate sia le parole del premier Draghi che del ministro Franco sulla possibilità di non ritirare queste misure almeno per tutto il 2021.

Allo stesso tempo, però, è necessario azzerare le tasse alle imprese per aiutarle a ripartire. Un quadro economico che è in continua evoluzione e le prossime riaperture potrebbero consentire di iniziare a guardare con maggiore tranquillità e fiducia il futuro anche dal punto di vista dell’economia.


Nuove risorse per il bonus auto 2021: come funziona e come richiederlo

WSJ, Bill Gates ha lasciato la presidenza di Microsoft per una relazione con una dipendente