Chalhanoglu è del Milan: “Sto andando a firmare, grazie Bayer”

Nuovo acquisto per la società rossonera: arriva il talento del Bayer Hakan Chalhanoglu

chiudi

Caricamento Player...

Prosegue a grandi passi il mercato del Milan, e soprattutto a grandi investimenti: 22 milioni più bonus e 2,5 per quattro anni al giocatore. Questa è la cifra che il Milan ha dovuto versare per il trasferimento di Hakan Chalhanoglu dal Bayer Leverkusen. Il turco è dunque il sesto acquisto da parte della nuova cordata cinese che sembra davvero non avere intenzioni di fermarsi.

Fassone hakan calhanoglu

Hakan Calhanoglu, caratteristiche tecniche

Hakan è un giocatore duttile, in Germania ha giocato spesso da trequartista ma all’occorrenza anche centrocampista centrale o esterno a sinistra. Insomma, un jolly offensivo per la rosa di Montella. Classe ’94 Chalhanoglu, è un ragazzo speciale, raccontano gli ex compagni, riesce a farsi voler bene da tutti e in campo è un guerriero. La religione ha un peso notevole nella vita del ragazzo. Musulmano praticante, nel 2015 Hakan si è recato per la prima volta alla Mecca e alla sacra Moschea di Al Masjid al-Haram per visitare la “scatola nera” il luogo più sacro per l’Islam. Il soprannome che ormai lo accompagna da tempo è FreistoBgott, ovvero “Dio delle punizioni”. Hakan riesce a calciare da ogni posizione dando un effetto molto particolare al pallone, la traiettoria parte molto alta per poi abbassarsi nel finale rapidamente. 28 reti e 22 assist in tre stagioni al Bayer e 11 gol su punizione nella stagione 13/14, non male per un trequartista con il vizio del gol. Personalità, talento e fantasia, il Milan sembra aver trovato il numero 10 che tanto sognava. Oggi atterrerà a Milano, per incontrare la dirigenza, ovviamente insieme a mamma Naime, che lo sostiene in ogni sua nuova esperienza. Domani le visite mediche e il primo giorno a Milanello per iniziare a far scaldare la voce ai tifosi rossoneri.

Hakan Calhanoglu: “A Milano per firmare. Grazie Bayer

Queste le dichiarazioni di Hakan Calhanoglu, riportate dal quotidiano Bild: “Sto andando a Milano a firmare il contratto. Voglio ringraziare il Bayer Leverkusen, la dirigenza e i tifosi per tre anni fantastici, ora guardo avanti per una nuova sfida“.