La conferenza stampa di Antonio Conte alla vigilia di Shakhtar Donetsk-Inter.

KIEV (UCRAINA) – Vigilia di Shakhtar Donetsk-Inter per Antonio Conte. Il tecnico ha presentato la delicata sfida di Kiev, decisiva per il futuro dei nerazzurri nel girone.

Shakhtar Donetsk-Inter, la conferenza stampa di Antonio Conte

In conferenza stampa Antonio Conte ha presentato le insidie della sfida: “Nella partita di Europa League siamo stati perfetti in entrambe le fasi. Dobbiamo ripeterci se vogliamo portare a casa un risultato positivo. Non vinci a Madrid per caso. Loro sono molto forti, ma noi vogliamo fare una buona gara“.

Il tecnico nerazzurro, riportato da tuttomercatoweb.com, si è soffermato anche sulla coppia Lukaku-Lautaro: “Hanno fatto miglioramenti straordinari e potranno diventare ancora più importanti per la squadra. Per paragonarli con altri a livello europeo devono vincere“.

In conclusione Conte ha parlato dei progressi della sua squadra: “In questi mesi siamo riusciti a conquistare una dimensione sempre più importante in ottica internazionale. Dobbiamo continuare su questa strada. Abbiamo molto rispetto per i nostri avversari, ma non mi piace vedere passività. Dobbiamo sempre fare la portate e portare in campo quello che proviamo durante la settimana. Il girone è equilibrato, tocca a noi rimanere in corsa fino all’ultimo“.

Mv Bologna 02/11/2019 – campionato di calcio serie A / Bologna-Inter / foto Massimiliano Vitez/Image Sport nella foto: Antonio Conte

Shakhtar Donetsk-Inter, la conferenza stampa di Lautaro Martinez

In conferenza stampa c’era anche Lautaro Martinez. L’argentino ha parlato del suo futuro: “Il mio compito è quello di lavorare ogni giorno per migliorare e conquistare qualche trofeo. Sto bene qui e voglio portare l’Inter più in alto possibile. Questo è il mio unico obiettivo, perché in futuro non so che succede. Come detto qui sono felice, i tifosi fanno ringraziati per il loro affetto, come tutti coloro che lavorano per questo club“.

Per il Toro reazione rabbiosa dopo il cambio di Genova: “Non ho fatto una buona partita. Certe volte le emozioni fanno scattare reazioni simili. Sono molto contento e pronto a dare il massimo per questa squadra“.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 26-10-2020


Coronavirus, positivi Donnarumma e Hauge

Serie A, Milan-Roma 3-3: ai rossoneri non basta la doppietta di Ibrahimovic