Finiscono qui i primi match in Champions! CR7 viene subito sconfitto in Svizzera: l’Atalanta pareggia in Spagna mentre trionfo bianconero contro il Malmoe

È ufficialmente ripresa la UEFA Champions League! L’edizione 2021/22 ha avuto inizio dopo il terremoto della Superlega: tante le incognite ma anche le ambizioni delle squadre europee. Subito in campo la squadra rivelazione delle ultime stagioni, l’Atalanta che pareggia in Spagna contro il Villarreal e la Juventus, in seconda fascia dopo più di un decennio, vittoriosa per 3-0 in Svezia uscendo parzialmente dalla crisi nera. Non solo le italiane perché c’è stato il ritorno in Europa di Cristiano Ronaldo con il Manchester United e soprattutto Barcellona-Bayern Monaco. I campioni d’Europa invece hanno vinto contro lo Zenit. È iniziata dunque la Champions League 2021-22!

Champions League, i risultati del 14 settembre: bene le italiane all’esordio! Sorpresa Manchester United: flop Barcellona

GRUPPO E

Barcellona-Bayern Monaco 0-3 (ORE 21.00)

Dinamo Kiev-Benfica 1-0 (ORE 21.00)

GRUPPO F

Young Boys-Manchester United 2-1 (ORE 18.45)

Villarreal-Atalanta 2-2 (ORE 21.00)

GRUPPO G

Siviglia-Red Bull Salisburgo 1-1 (ORE 18.45)

Lille-Wolfsburg 0-0 (ORE 21.00)

GRUPPO H

Malmoe-Juventus 0-3 (ORE 21)

Chelsea-Zenit 1-0 (ORE 21)

Gruppo E: il Bayern surclassa il Barcellona! Sconfitta a sorpresa per il Benfica

Al Camp Nou non c’è davvero storia, il Bayern Monaco vince con un netto 3-0 costringendo il Barcellona, per la prima volta nella propria storia, a cominciare con una sconfitta casalinga il proprio cammino in Champions League e lo fa senza mai riuscire a calciare in porta. Muller sblocca la gara realizzando il settimo gol in carriera in 6 partite contro il Barca diventando il miglior marcatore di sempre contro il club spagnolo. Poi due gol di Lewandowski che va a segno da 19 gare di fila.

Tabellino

Barcellona-Bayern Monaco 0-3

GOL: 34′ Muller, 56′, 85′ Lewandowski (M)

ASSIST: Sane (0-1)

BARCELLONA (3-5-2): Ter Stegen; Araujo, Garcia (dal 67′ Mingueza), Piqué; Roberto (dal 59′ Demir), F. De Jong, Busquets (dal 59′ Gavi), Pedri, Jordi Alba (dal 73′ Balde); De Jong (dal 67′ Coutinho), Depay. All. Koeman

BAYERN MONACO (4-1-4-1): Neuer; Pavard (dal 66′ Hernandez), Upamecano, Sule (dall’83’ Stanisic), Davies; Kimmich; Sané (dall’83’ Coman), Muller (dall’83’ Sabitzer), Goretzka, Musiala (dal 70′ Gnabry); Lewandowski. 

All. Nagelsmann

ARBITRO: Michael OLIVER (Inghilterra)

AMMONITI: 82′ Gavi (B); 5′ Kimmich, 78′ Upamecano (M)

Tabellino

Dinamo Kiev-Benfica 0-0

DINAMO KIEV (4-2-3-1): Boyko; Kedziora, Zabarnyi, Syrota, Mikolenko; Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov, Buyalskiy, de Pena, Shkurin. All. Lucescu

BENFICA (3-4-2-1): Vlachodimos; Otamendi, Vertonghen, Morato; Gilberto, Joao Mario, Weigl, Grimaldo; Rafa Silva, Everton; Yaremchuk. All. Jorge Jesus

Gruppo F: CR7 sconfitto in Svizzera a sorpresa! La Dea pareggia con i campioni d’Europa

Cristiano Ronaldo, nel giorno delle 177 presenze europee come Iker Casillas, viene subito sconfitto al ritorno in Europa con il Manchester United. Dopo che il portoghese ha sbloccato il match su assist di Bruno Fernandes nel primo tempo, i Red Devils hanno sofferto l’uomo in meno essendo stato espulso Wan-Bissaka nella prima frazione. Infatti i padroni di casa dello Young Boys hanno vinto in rimonta grazie ai gol di Nicolas Moumi e Jordan Siebatcheu nei minuti finali.

Tabellino

Young Boys-Manchester United 2-1 (13’ Cristiano Ronaldo, 66’ Moumi, 95’ Siebatcheu)

Formazioni

YOUNG BOYS (4-5-1): Von Ballmoos; Hefti (82’ Sulejmani), Camara, Lauper (91’ Zesiger), Garcia; Fassnacht, Sierro, Martins Pereira (82’ Rieder), Aebischer, Ngamaleu; Elia (91’ Kanga). All. Wagner.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Pogba, Fred (89’ Martial); van de Beek (46’ Varane), Bruno Fernandes (72’ Matic), Sancho (35’ Varane); Ronaldo (72’ Lingard). All. Solskjaer.

ARBITRO: François Letexier.

GOL: 13’ Ronaldo (M), 66’ Ngamaleu (Y).ASSIST: 13’ Bruno Fernandes (M). 

AMMONITI: 45+1’ Fassnacht (Y), 50’ Martins Pereira (Y), 64’ De Gea (M).

ESPULSI: 35’ Wan-Bissaka (M).

L’Atalanta torna a brillare in Europa! La squadra di Giampiero Gasperini pareggia 2-2 contro i campioni d’Europa del Villarreal dopo aver cominciato la sfida avanti grazie al gol di Remo Freluler. In un match molto complicato è la squadra di Emery a risalire e prima Trigueros e poi Danjuma portano gli spagnoli di nuovo in partita. Solo nel finale Gosens fa esplodere i bergamaschi che restano in scia nel girone di CR7.

Tabellino

Villarreal-Atalanta 2-2

Villarreal (4-4-2): Rulli; Foyth, Albiol, Pau Torres, Pedraza (87′ Mario Gaspar); Yeremi Pino, Capoue (61′ Moi Gomez), Dani Parejo, Trigueros (61′ Coquelin); Gerard Moreno, Dia (61′ Danjuma). All. Emery

Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi, Palomino, Djimsiti (61′ Demiral); Zappacosta, de Roon (70′ Koopmeiners), Freuler, Gosens; Pessina (79′ Miranchuk), Malinovskyi (70′ Pasalic); Zapata (70′ Ilicic). All. Gasperini

Arbitro: Clement Turpin

Gol: 6′ Freuler (A), 39′ Trigueros (V), 73′ Danjuma (V), 83′ Gosens (A)

Ammoniti: De Roon, Capoue, Gerard Moreno, Yeremi Pino, Coquelin

Espulsi: Coquelin all’84’

Gruppo G: pareggi tra Siviglia e Lille

Pareggio al fischio tra Siviglia e Red Bull Salisburgo: di rigore entrambe le squadre con Sucic e Ivan Rakitic subito a segno al ritorno in Europa con i andalusi. È successo di tutto nel primo tempo al Sanchez-Pizjuán: bilancio di quattro rigori di cui due tentativi falliti, quello di Adeyemi al 13′ e quello di Bounou al 36′. Nella ripresa, En-Nesyri ha messo nei guai la squadra di Lopetegui considerando l’espulsione di inizio frazione.

Tabellino

Siviglia-Red Bull Salisburgo 1-1 (21’ Sucic, 42 Rakitic)

Formazioni

SIVIGLIA (4-3-3): Bono; Jesus Navas (87′ Montiel), Koundé, Diego Carlos, Acuna; Jordan (46′ Delaney), Fernando, Rakitic (66′ Mir); Suso (46′ Ocampos), En-Nesyri, Gomez (58′ Lamela). All. Lopetegui

SALISBURGO (4-4-2): Kohn; Kristensen, Solet, Wober (51′ Piatkowski), Ulmer; Sucic, Aaronson, Camara, Seiwald (79′ Capaldo); Sesko (67′ Adamu), Adeyemi (80′ Okafor). All. Jaissle

Note: Adeyemi sbaglia un rigore al 13′, Sucic sbaglia un rigore al 37′, espulso al 51’ En-Nesyri

Tabellino

Lille-Wolfsburg 0-0

LILLE (4-4-2): Grbic; Zeki Celik, Fonte, Botman, Reinaldo; David, André, Xeka, Ikoné; Gomes, Burak Yilmaz. All. Gourvennec

WOLFSBURG (4-2-3-1): Casteels; Mbabu, Lacroix, Brooks, Roussillon; Guilavogui, Arnold; Baku, Philipp, Steffen; Weghorst. All. Van Bommel

Gruppo H: missione riscatto compiuta per la Juventus in Champions League. Il Chelsea trionfa sullo Zenit

Il Chelsea riprende da dove aveva interrotto, ovvero a vincere! E lo fa con il suo nuovo centravanti, che l’anno scorso era mancato. Romelu Lukaku, che continua a viaggiare alla grande in maglia Blues regalando il primo successo europeo stagionale. La squadra di Tuchel batte lo Zenit San Pietroburgo confermando quanto buono sta facendo in Premier League dove si trova al primo posto con Liverpool e Manchester United.

Tabellino

Chelsea-Zenit 1-0

Chelsea (3-4-2-1): Mendy; Azpilicueta (dall’85’ Thiago Silva), Christensen, Rudiger; James, Kovacic, Jorginho, Alonso (dall’85’ Chilwell); Mount, Ziyech (dal 67′ Havertz); Lukaku. Allenatore Tuchel

Zenit San Pietroburgo (4-5-1): Kritsyuk; Sutormin,Chistiakov, Rakitskyy, Douglas Santos; Malcom, Wendel, Barrios, Kuzyaev, Claudinho; Azmoun. Allenatore Semak

GOL – Lukaku (C)

ASSIST – Azpilicueta (C)

NOTE: AMMONITI – Azpilicueta (C) ESPULSI –

La Juventus vince per 3-0 contro il Malmoe in Svezia, riscattando il pessimo inizio di stagione in campionato tra Udinese, Empoli e Napoli. La troupe di Massimiliano Allegri trionfa dominando la gara grazie alle reti di Alex Sandro, Paulo Dybala su rigore e il pallonetto di Alvaro Morata. Nel finale gol annullato a Moise Kean, entrato con una vogliandi riscatto dopo la sfida a Napoli. Primi tre punti per i bianconeri contro la cenerentola del gruppo.

Tabellino

Malmoe-Juventus 0-3

MALMOE (3-5-2): Diawara; Ahmedhodzhic, Brorsson, Nielsen; Berget, Rakip (Dal 59′ Nalic), Innocent (Dal 75′ Nanasi), Christiansen, Rieks (Dal 75′ Olsson); Colak, Birmancevic (Dal 59′ Abubakari). All. Tomasson

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt (Dal 87′ Rugani), Alex Sandro; Cuadrado (Dal 82′ Ramsey), Bentancur (Dal 68′ McKennie), Locatelli, Rabiot; Dybala (Dal 82′ Kulusevski), Morata (Dal 68′ Kean). All. Allegri

Arbitro: Artur Dias (POR)

Gol: 23′ Alex Sandro (J), 45′ rig. Dybala (J), 45’+1′ Morata (J)

Ammoniti: Brorsson, Nielsen, De Ligt


Serie A, Maurizio Sarri squalificato per due giornate

Champions su Infinity+, problemi durante la trasmissione delle partite. 15 giorni in omaggio ai clienti