Champions League, impresa Liverpool: 4-0 al Barcellona e va in finale

Champions League, rimonta del Liverpool che batte 4-0 il Barcellona e va in finale dopo il 3-0 subito in casa dei catalani.

Il Liverpool scrive una delle pagine più belle della storia del calcio con il 4-0 inflitto al Barcellona on il quale i ragazzi di Klopp ribaltano il 3-0 subito in casa dei catalani e volano in finale.

Liverpool-Barcellona, la carica di Anfield

Nonostante il 3-0 rimediato in casa del Barcellona il Liverpool scende in campo con lo scopo di scrivere la storia facendo l’impresa. E in effetti i Reds iniziano nel migliore dei modi trovando il gol del vantaggio dopo sei minuti con Origi che ribadisce in rete una respinta corta del portiere dei catalani.

Il Liverpool attacca a spron battuto ma lascia spazi importanti alla squadra di Valverde che si fa vedere in avanti sempre con il solito Messi, il primo dei suoi a impegnare Alisson.

La grande occasione per Barcellona arriva al 17′ con messi che in campo aperto lancia Coutinho, il brasiliano entra in area dalla sinistra e prova a sorprendere Alisson con in piattone a giro troppo lento per fare male all’estremo difensore del Liverpool.

Il Liverpool cala i ritmi nel corso dei minuti ma si presenta in avanti con fiammate improvvise che mettono a dura prova la tenuta della difesa dei catalani.

All’ultimo dei quattro minuti di recupero Jordi Alba ha il pallone per chiudere la partita: contropiede blau-grana e inserimento di Jordi che entra in areai di rigore dalla destra e a tu per tu Alisson prova il tocco sotto che però non sorprende l’estremo difensore dei Reds che blocca il pallone e tiene viva la speranza della squadra di Klopp.

Liverpool e il sogno finale

La ripresa inizia con tre minuti di follia calcistica in cui in appena tre minuti Wijnaldum, appena entrato in campo, mette a segno una doppietta pesantissima che fissa il risultato sul 3-0 per il Liverpool gelando Messi e compagni.

Liverpool
Fonte foto: https://twitter.com/LFC

Il Barcellona accusa il colpo e lascia il pallino del gioco in mano al Liverpool che alza il piede dall’acceleratore ma occupa il campo meglio degli avversari riuscendo a portare preoccupazioni dalle parti della difesa dei catalani.

Dopo venti minuti a tinte rosse il Barcellona si affida allo schema delle grandi occasioni: palla a Messi e incrociare le dita. L’argentino si mette in mostra con un paio di strappi in cui si lascia alle spalle mezza difesa del Liverpool e con una conclusione ravvicinata neutralizzata da Alisson.

Al 79′ clamorosa la beffe del Liverpool al Barcellona: calcio d’angolo battuto a sorpresa con la difesa dei catalani non ancora schierata, pallone sui piedi di Origi che dal limite dell’area piccola mette in rete il pallone del 4-0.

ultimo aggiornamento: 08-05-2019

X