Champions League, Liverpool-Roma 5-2: Salah inarrestabile, Roma d'orgoglio nel finale

Champions League, Liverpool-Roma 5-2: uragano Salah, i giallorossi si svegliano nel finale

La sintesi di Liverpool-Roma, andata delle semifinali di Champions League.

Liverpool-Roma finisce 5-2 per i Reds. Risultato pesante, ma non impossibile da ribaltare per la Roma, cui basterà il 3-0 (o anche il 4-1) per arrivare in finale. Insomma, una nuova impresa stile Barcellona. La compagine di Di Francesco non può arrendersi proprio ora. All’Olimpico sarà una sfida sicuramente diversa, e i due gol di Anfield potrebbero pesare molto. Sempre che si riescano a trovare le contromisure a un Salah versione Messi…

Champions League, Liverpool-Roma: Salah non perdona

Ad Anfield la Roma si presenta senza alcun timore riverenziale. Nei primi minuti è ottima la prestazione dei giallorossi, stasera in bianco, che vanno anche vicini al vantaggio con Kolarov: la sua conclusione colpisce però la traversa. È un segnale che sveglia i Reds, inizialmente troppo compassati.

La squadra di Klopp alza il ritmo, si porta a intensità insostenibili e al 35′ la sblocca con l’ex più atteso: straordinario Salah che si porta la palla sul sinistro in un fazzoletto e lascia partire un tiro a giro che sfiora la traversa e s’insacca alle spalle di Alisson. La Kop spinge, il Liverpool si gasa e dopo tre minuti colpisce una clamorosa traversa con Lovren. La reazione giallorossa non c’è, la squadra di Di Francesco prova ad alzare il baricentro ma si espone a un contropiede micidiale, con Firmino che vede il taglio di Salah, lucidissimo a scavalcare Alisson in uscita con uno scavetto che vale il 2-0.

PASSION. ❤️ #LFC #LiverpoolFC #UCL #ChampionsLeague

A post shared by Liverpool Football Club (@liverpoolfc) on

Ipoteca Reds sulla finale. Ma la Roma reagisce…

La ripresa non vede in campo un copione diverso, la Roma lascia spazi enormi al Liverpool che va a nozze con la confusione giallorossa. Salah, ancora una volta pescato in profondità, stavolta rientra, mette in mezzo all’area di rigore per Mané che col destro non perdona. La Roma vede i fantasmi di goleade del passato, il Liverpool non molla nulla nella pressione e ancora uno scatenato Salah manda al manicomio Juan Jesus, mette al centro un assist al bacio per Firmino, puntuale nello spingere il pallone in rete per la quarta volta.

Dopo un breve momento di pausa la pressione del Liverpool ricomincia e, da calcio d’angolo di Milner, Firmino di testa trova la rete del 5-0. Proprio quando tutto sembra perduto, la Roma ha una reazione d’orgoglio improvviso e a dieci minuti dal fischio finale trova la rete insperata con Dzeko, imbeccato perfettamente da Nainggolan. Il 5-1 galvanizza i giallorossi, Milner colpisce con un braccio in area su tiro di Nainggolan e l’arbitro fischia un calcio di rigore inappuntabile: dal dischetto non sbaglia Perotti, che porta il risultato sul 5-2.

La sfida tra i due amici-nemici, Salah e Dzeko, questa sera è stata vinta dall’egiziano. E oggi parlare di Pallone d’oro per l’ex Roma non sembra un’eresia. Ma Kiev non è ancora perduta per il bosniaco e i propri compagni: Mohamed è avvisato.

EDIN DZEKO
EDIN DZEKO

ultimo aggiornamento: 24-04-2018

X