Problemi tecnici su Infinity+ durante la trasmissione delle partite della prima giornata di Champions League: “Scusate, eravate tantissimi”.

Non stato dei migliori il debutto in Champions League di Infinity+, una delle alternative a disposizione per vedere le partite di Champions: durante la trasmissione delle partite infatti si sono verificati problemi tecnici sulla falsa riga di quelli segnalati in diverse occasioni dai clienti di DAZN.

Champions League, problemi tecnici per Infinity

La trasmissione delle partite si è bloccata diverse volte o era rallentata. Insomma, gli utenti di Infinity+ non hanno vissuto una serata propriamente indimenticabile. Neanche rilassante a dire la verità. Problemi di buffering, ritardi considerevoli, schermo bloccato. Queste sono solo alcune delle segnalazioni degli utenti, che si sono riversati sui social per esprimere la propria delusione.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Champions League
Champions League

Le scuse e i 15 giorni omaggio: “Abbiamo deciso di prolungare a tutti di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione”

Ci scusiamo con voi. Si è verificato un problema tecnico. Stiamo lavorando per risolverlo nel minore tempo possibile“, è stata la prima comunicazione social di Infinity+, che ha provato a tranquillizzare i propri clienti assicurandoli che i tecnici erano al lavoro. Una comunicazione di servizio quasi automatica, con poche speranze di risolvere tutti i problemi nel corso della serata.

Infinity ha poi deciso di rimediare agli inconvenienti regalando 15 giorni di abbonamento ai suoi utenti. Una intelligente strategia di marketing che fa sentire il cliente al centro del progetto, lo fa sentire importante e fortunato per una soluzione vantaggiosa del problema.

Scusate, eravate tantissimi. Ci scusiamo con chi ha avuto disservizi nonostante il problema non sia stato causato da noi. Abbiamo deciso di prolungare a tutti di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione di Infinity+“, si legge nella comunicazione diramata sui social.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 15-09-2021


Si torna a parlare della riforma del catasto: cosa potrebbe cambiare e perché si potrebbe pagare di più

Bonifico in ritardo, la banca deve risarcire per il patema d’animo