Charles Grodin è morto all’età di 86 anni. La notizia della scomparsa dell’attore è stata data dal figlio.

ROMA – Il mondo del cinema piange Charles Grodin, attore morto all’età di 86 anni. La notizia della scomparsa dell’artista è stata data dal figlio precisando che il padre da tempo lottava con un cancro che aveva raggiunto il midollo.

Nelle prossime settimane, viste le restrizioni dovute alla pandemia, la famiglia potrebbe organizzare una celebrazione per ricordare il grande attore. Una lunga carriera nel mondo del cine per lui che difficilmente sarà dimenticata anche dalle future generazioni.

Chi era Charles Grodin

Nato a Pittsburgh il 21 aprile 1935 da genitori di origine ebrea ortodossa e messicana, Charles Grodin ha iniziato la carriera di attore nel 1962 al termine di una breve esperienza universitaria in Florida. Un primo ruolo che ha permesso all’uomo di farsi conoscere in questo mondo.

Negli anni ’60 sono diversi i lavori che lo hanno visto protagonista come per esempio Rosemary’s Baby Nastro rosso a New York. Il decennio successivo lo ha visto nel cast anche di Kong Kong e Il paradiso può attendere oltre ad aver condotto un episodio del Saturday Night Live. Nella sua lunga carriera spiccano film come Prima di mezzanotte (insieme a Robert De Niro) e Beethoven. Negli ultimi anni la malattia lo ha allontanato dal mondo della televisione, ma il suo nome resterà per sempre impresso nella storia del cinema.

Cinema
Cinema

Charles Grodin morto

La notizia della morte dell’attore, riportata dall’Adnkronos, è stata data dal figlio precisando che il padre negli ultimi mesi ha lottato contro un cancro al midollo osseo. Non si hanno altre informazioni con la famiglia che ha preferito mantenere il massimo riserbo e l’ultimo saluto sarà riservato solamente ai parenti e agli amici più stretti. Nelle prossime settimane, però, non si esclude un evento per ricordare l’attore.


Due minorenni violentate a Savona, cinque indagati

‘Paura’ a Shenzhen, grattacielo oscilla in assenza di terremoto: ispezioni in corso al SEG Plaza