Charlie Watts è morto all’età di 80 anni. Il batterista dei Rolling Stones era in convalescenza dopo aver subito un intervento.

ROMA – Musica in lutto. E’ morto all’età di 80 anni Charlie Watts, conosciuto da tutti per aver ricoperto per diversi anni il ruolo di batterista dei Rolling Stones. Nelle scorse settimane il musicista si era sottoposto ad un intervento chirurgico e proprio per questo motivo aveva rinunciato alle prove della band che inizieranno tra qualche settimana.

Ma nel pomeriggio italiano di martedì 24 agosto è arrivata la notizia della scomparsa. Un lutto che è stato accolto con molto dolore dall’intero mondo della musica e da tutti gli appassionati.

Chi era Charlie Watts

Nato il 2 giugno 1941 a Kingsbury, Charlie Watts ha iniziato suonare nei locali a Londra nei primi anni ’60 insieme a Alexis Korner. Un talento che è stato subito notato dai Rolling Stones tanto che nel gennaio 1963 gli hanno proposto di entrare a far parte del gruppo insieme a Mike Jagger, Richards, Wyman e Jones.

Una collaborazione che, nonostante una attività individuale da parte di Watts, è durata fino alla sua morte. Il batterista, infatti, doveva prendere parte anche alle prove dei prossimi mesi in vista dei futuri concerti, ma un intervento chirurgico lo aveva portato a rinunciare. Ora la notizia della morte che ha sicuramente sconvolto l’intero mondo della musica.

La morte

La morte del batterista dei Rolling Stones è stata annunciata dalla famiglia nella giornata di martedì 24 agosto. Non si conoscono i motivi del decesso, con la moglie che ha preferito mantenere il massimo riserbo.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Rolling Stones
Rolling Stones

La moglie, la figlia e la vita privata di Charlie Watts

A differenza dei suoi compagni di avventura, il musicista ha sempre tenuto una immagine meno trasgressiva e provocante. Nel 1964 si è sposato con la pittrice e scultrice Shirley Ann Sheperd, conosciuta prima di entrare nella band e da quel momento non si sono più lasciati. La coppia ha anche una figlia: Seraphina nata nel 1968.

primo piano

ultimo aggiornamento: 24-08-2021


Green Pass a scuola, via libera del Tar

30enne morta di Covid, la Procura apre un’inchiesta