Alla scoperta delle Giornata Internazionale della donna: dalle origini… alle mimose

Tutto quello che c’è da sapere sulla Giornata Internazionale della donna: origini e curiosità

La Giornata Internazionale della donna, meglio conosciuta come Festa della Donna, nasce il 28 febbraio del 1909 e fu organizzata dal Partito socialista americano per manifestare in favore del diritto di voto femminile.

La Giornata Internazionale della donna: origini e significato

La Giornata Internazionale della donna è stata istituita per ricordare i diritti ottenuti dalle donne nel corso di anni di lotte e manifestazioni.

Dopo la manifestazione statunitense avvenuta nel 1909, l’anno successivo, nel 1910, alla Seconda Conferenza internazionale delle donne organizzata  a Copenaghen, si iniziò a parlare della necessità di istituire una festa ufficiale. La proposta raccolse consensi ma non venne tuttavia stabilita una data ufficiale.

Nel 1911 più di un milione di donne dell’Impero austroungarico e dell’Impero tedesco festeggiarono il 19 marzo.

Festa della donna
Fonte foto: https://www.facebook.com/daniele.galizio

La Festa della Donna, l’8 marzo

La prima Giornata internazionale della donna ad essere festeggiata l’8 marzo fu quella del 1914. Tre anni a scendere in piazza sempre l’8 marzo furono le donne dell’Impero russo, ma per chiedere la fine della guerra. Quattro giorni dopo lo zar abdicò e il governo provvisorio che si era instaurato concesse alle donne il diritto di voto.

Festa della Donna, le mimose

L’usanza di regalare le mimose alle donne in occasione dell’8 marzo c’è solo in Italia, dove la Giornata internazionale della donna iniziò a essere celebrata anche dopo la Seconda guerra mondiale su iniziativa del Partito Comunista Italiano e dell’Unione delle Donne in Italia.

Stando ai racconti, il primo fiore scelto per omaggiare le donne era la violetta, fiore simbolo della sinistra europea. La proposta fu bocciata a causa dei costi del fiore in questione.

Teresa Mattei, Rita Montagna e Teresa Noce proposero di adottare come simbolo dell’8 marzo un fiore economico e facile da trovare nei campi: la scelta ricadde, neanche a dirlo, sulla mimosa, il fiore che i partigiani regalavano alle staffette nei tempi bui della Seconda Guerra Mondiale.

Questo il video del celebre discorso di Roberto Benigni sulle donne:

Lo sapevi che…

Ecco alcune curiosità sulla Festa della Donna:

• In Perù gli uomini non sono proprio ammessi ai festeggiamenti per la Festa della Donna.

• Le mimose sono tra i cibi preferite delle giraffe: pensate che possono arrivare a mangiarne fino a 66 kg al giorno!

• L’8 marzo 1972 la giornata della donna a Roma si tenne in piazza Campo de’ Fiori: vi partecipò anche l’attrice statunitense Jane Fonda.

ultimo aggiornamento: 08-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X