Nel mondo del web capita davvero molto spesso di sentir parlare di WordPress, ma di che cosa si tratta? Per quali figure professionali può essere importante? Cerchiamo di fare chiarezza.

Che cos’è WordPress?

WordPress è quello che, in gergo tecnico, viene definito CMS, ovvero Content Management System; chi conosce l’inglese avrà quindi già intuito che si tratta di un sistema di gestione dei contenuti.

Probabilmente è capitato in tante occasioni, a chi non è un informatico, di chiedersi come si possano pubblicare testi, immagini e quant’altro all’interno di un sito web: bene, ciò è possibile proprio perché nel “back end” di ogni sito vi è un CMS.

Gestire contenuti online pur non essendo dei programmatori

A questo punto, molti potrebbero chiedersi: ma per utilizzare un CMS è necessario essere degli esperti nella realizzazione di siti web? Bisogna essere dei programmatori? La risposta è no.

wordpress
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/wordpress-blogging-scrittura-923188/

I CMS sono dei sistemi concepiti appositamente per rendere la pubblicazione di contenuti quanto più semplice ed intuitiva possibile, di conseguenza per adoperarli non è necessario conoscere alcun linguaggio di programmazione, né qualsiasi altro aspetto tecnico.

Sicuramente è comunque necessario maturare un po’ di esperienza per prendere la dovuta padronanza con i CMS e più nello specifico con WordPress: chi è già del settore riesce a familiarizzare con questi strumenti in modo piuttosto agevole, tuttavia per i neofiti è sicuramente una buona idea quella di seguire un corso WordPress.

Come fare per utilizzare WordPress?

Ma come si può fare ad utilizzare WordPress sul proprio sito Internet? Nel momento in cui si acquista un host, WordPress può essere scaricato liberamente seguendo le apposite procedure indicate sul relativo sito Internet ufficiale; questo CMS è, infatti, una piattaforma open source completamente gratuita.

Alcune aziende che offrono servizi di hosting, come ad esempio Tophost, offrono la possibilità di acquistare direttamente un hosting WordPress, senza che il CMS debba essere scaricato.

Se si acquista uno spazio hosting di questo tipo, dunque, il back end del proprio sito Internet è già munito di WordPress, di conseguenza non ci si deve preoccupare di nulla, se non di iniziare a produrre dei contenuti.

WordPress e i diversi temi grafici

A questo punto, molte persone si potrebbero chiedere: ma i siti con WordPress che aspetto hanno? La loro grafica è analoga? La risposta è no.

WordPress è, come detto, un CMS, non è un’interfaccia con cui il sito web viene visualizzato, ciò significa che all’interno di WordPress esistono diversi temi che corrispondono a diverse soluzioni grafiche; alcuni di questi temi sono gratuiti, altri, particolarmente eleganti ed elaborati, sono invece a pagamento.

Oltre a questo, va sottolineato che anche i temi WordPress gratuiti sono personalizzabili in tanti diversi modi, di conseguenza non è affatto complicato conferire al proprio sito Internet l’identità che gli si vuol donare.

A chi è utile conoscere WordPress?

Questo è, dunque, ciò che c’è da sapere su WordPress: questa è senz’altro la piattaforma più nota per la gestione dei contenuti e viene utilizzata da molteplici realtà: web agency che realizzano siti Internet per conto di clienti, aziende che necessitano di siti web o e-commerce, semplici webmaster che intendono aprire un blog per conto proprio.

Familiarizzare con questo strumento, dunque, può essere senz’altro un’ottima opportunità, sia per chi opera nel mondo del web che per chi non è del settore ma vorrebbe iniziare a farlo, sia in maniera amatoriale che professionale.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Officine: in Italia ce n’é una ogni 469 auto

Sigarette elettroniche, i medici approvano la riduzione del danno