Chelsea, la conferenza stampa di Sarri: “La Premier è il miglior campionato al mondo”

La conferenza stampa di Sarri, ex allenatore del Napoli e nuovo manager del Chelsea.

Chiusa l’avventura al Napoli, Maurizio Sarri ha già iniziato quella nuova ed entusiasmante a Londra, sulla panchina del Chelsea. Oggi la prima conferenza stampa del nuovo coach dei Blues, erede di Conte.

Queste le sue parole, riportate da Tuttomercatoweb: “Se ho sentito Ancelotti? Non ho sentito nessuno, preferisco vivere la mia esperienza. Per me è un onore e un privilegio essere nel miglior campionato europeo. Mercato? Noi vorremmo tenere sempre tutti i giocatori più forti. Vediamo come andrà nei prossimi giorni, ma voglio chiarire che mi sento più un allenatore da campo che un manager a tutto tondo. Sono uno dei pochi ad avere a noia il mercato, non mi piace nemmeno parlarne“.

Chelsea, la conferenza stampa di Sarri

L’allenatore che lo ha preceduto al Chelsea, Antonio Conte, ha vinto due trofei in due stagioni ed è stato amatissimo dal pubblico. Eppure è stato esonerato. Sarri: “Il mio obiettivo è divertirmi fino a quando ci sono ed essere competitivo fino alla fine in tutte le competizioni. Nella vita il più grande regalo che uno possa ricevere è fare il suo lavoro divertendosi, ci sono riuscito negli ultimi anni. Se divertirsi fa vincere trofei? A volte sì, a volte no, ma di sicuro è meglio vincere divertendosi“.

Sarri e il Napoli

Inevitabile una domanda sulla fine del rapporto con gli azzurri: “Ho un ricordo stupendo, è una tifoseria che amo in modo viscerale e amerò sempre. Se ci siamo lasciati male con la società e il presidente è perché ci sono stati errori da entrambe le parti. De Laurentiis avrà interpretato male i miei silenzi che erano frutti di incertezza di chi aveva il cuore straziato a pensare di lasciare. Nei prossimi anni anche questo sarà superato. Conte? Ha fatto bene ovunque, è un allenatore straordinario. Io gioco in maniera leggermente diversa e quindi la squadra avrà bisogno di un po’ di tempo“.

Chelsea, Sarri in conferenza: “Non sono omofobo né sessista

Tra i temi toccati dalla stampa inglese anche le accuse rivolte a Sarri negli anni di Napoli di omofobia e sessismo. Il tecnico però si difende: “Sono errori fatti in un momento di rabbia con una parola di troppo. L’altro non era neanche un errore, si trattava di una giornalista con la quale ho scherzato per tre anni, è stata una interpretazione molto allargata della vicenda reale. Nessuno, tra le persone che mi conoscono bene, può definirmi omofobo, sessista o razzista. Sono una persona estremamente aperta a livello di mentalità. Spero di dimostrarlo nel periodo di tempo in cui lavorerò e vivrò qui. Come mi descriverei? Vorrei che mi chiamaste Maurizio, semplicemente…“.

Nel video la conferenza stampa di presentazione di Maurizio Sarri al Chelsea:

Fonte foto: https://twitter.com/chelseafc

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-07-2018

Mauro Abbate

X