Chelsea, la rabbia di Conte: “Con l’Arsenal sempre in 10! Mercato? Ho già parlato”

Il tecnico dei Blues dopo la sconfitta coi Gunners: “Courtois è uno dei nostri rigoristi, può capitare di sbagliare“.

chiudi

Caricamento Player...

Perdere, a uno come Antonio Conte, non fa mai piacere. Nemmeno ai rigori. Dopo la sconfitta nel Community Shield, il tecnico del Chelsea ha parlato per cercare di spiegare il ko di Wembley, il secondo del suo mandato londinese. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport. La prima domanda riguarda la scelta di far calciare un penalty al portiere Courtois, che ha sbagliato clamorosamente: “Sul rigore di Courtois posso dire solo che era uno dei nostri rigoristi e l’errore ci sta, dispiace che abbia sbagliato. Ma può sbagliarlo un attaccante come un portiere“. Il tecnico si lamenta invece per il cartellino rosso sventolato a Pedro poco dopo il pari dell’Arsenal: “L’espulsione di Pedro non l’ho proprio interpretata. Dispiace notare che è la seconda volta che finiamo in dieci in una finale contro l’Arsenal: dopo quella di FA Cup, anche oggi. Dobbiamo rispettare le decisioni arbitrali, ma a volte queste ci fanno arrabbiare“.

Conte: “Non voglio ripetermi sul mercato

Già negli scorsi giorni l’ex allenatore della Juventus si è lamentato per il mercato, a suo dire incompleto. Stavolta, però, Conte preferisce trincerarsi dietro un rumoroso silenzio: “Ho già parlato, non ho voglia di ripetermi. Fra sei giorni comincia la Premier: ora la cosa più importante è continuare a lavorare e migliorare la squadra. Morata ha bisogno di lavorare, ma è normale. È importante che trovi una buona condizione fisica e che capisca il nostro stile di gioco“.