Annalena Baerbock è la candidata dei Verdi per le prossime elezioni in Germania. Per lei si tratta di una ‘scommessa’ molto importante.

BERLINO (GERMANIA) – Annalena Baerbock la candidata dei Verdi per le prossime elezioni in Germania. Il gruppo ha deciso di puntare sulla giovane politica ex tuffatrice per provare a succedere ad Angela Merkel. “Io mi candido – ha detto subito dopo l’annuncio, riportata dal Corriere della Seraper il cambiamento. La politica vive di questo. Gli altri sono per lo status quo“.

Chi è Annalena Baerbock

Nata vicino ad Hannover, Annalena Baerbock ha studiato alla London School of Economics prima di iniziare la carriera di assistente di una deputata ambientalista al Parlamento europeo. Da giovane avrebbe voluto fare la giornalista, l’inviato di guerra, ma la carriera ha preso una via molto diversa. Nel 2013, infatti, ha deciso di interrompere il suo dottorato di ricerca sulle catastrofi naturali per dedicarsi al mondo della politica.

In passato, però, ha intrapreso anche una breve avventura da atleta. Da giovane è stata una tuffatrici con una medaglia di bronzo ai campionati nazionali. Anche in questo caso la carriera si è interrotta quasi subito per vari motivi.

Verdi Germania
fonte foto https://it.wikipedia.org/wiki/Alleanza_90/I_Verdi

Annalena Baerbock dopo Merkel?

Per lei ora c’è da mettere da parte tutte le sue esperienze passate e provare ad essere la nuova cancelliera tedesca. Il compito non è dei più semplici, vista che la corsa alle prossime elezioni sarà ricca di colpi di scena e molto difficile. I Verdi hanno deciso di affidarsi a lei per conquistare il posto ad oggi occupato da Angela Merkel e farla diventare la più giovane cancelliera di sempre.

La corsa è ormai iniziata e nei prossimi mesi saranno svelati anche i suoi avversari. Al momento l’unica certezza è che Angela Merkel non scenderà in campo per questa nuova sfida.

fonte foto copertina https://it.wikipedia.org/wiki/Alleanza_90/I_Verdi


Superlega, Draghi: “Preservare i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport”

Massimo D’Alema, il primo presidente del Consiglio ex comunista